Idee in cucina

Marmellata di limoni con le scorze

3/5
  • Procedura 2 ore 15 minuti
  • Cottura 1 ora 15 minuti
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Marmellata di limoni con le scorze


    invia tramite email stampa la lista

    Per preparare la marmellata di limoni con le scorze usa limoni con buccia sottile, non trattati. Sceglili maturi con scorza gialla uniforme senza parti verdi o acerbe. Al tatto devono essere morbidi e ricchi di succo, con il picciolo ancora verde. Anche se non sono trattati, ricorda di lavarli sempre con molta cura: la scorza porosa e granulosa trattiene comunque polveri e impurità.

    • Preparate i limoni. Lavate accuratamente i limoni passandoli con una spazzolina sotto il getto di acqua fredda.  Asciugateli e togliete le estremità. Tagliateli a fettine sottilissime, utilizzando un coltello molto affilato. Dividete le rondelle in 3-4 parti (sovrapponendone qualcuna per velocizzare l'operazione), secondo le dimensioni dei limoni.
    • Iniziate la cottura. Raccogliete i limoni tagliati in una pentola, meglio se in acciaio a fondo spesso, e unite 6-7  litri di acqua fredda. Portate a ebollizione, spegnete, lasciate riposare per mezz'ora poi scolate il tutto, eliminando tutta l'acqua. 
    • Proseguite con la seconda cottura. Nel frattempo portate a ebollizione, in un'altra  pentola, lo stesso quantitativo  di acqua, trasferitevi i limoni scolati, fate riprendere il bollore e spegnete. Fate  riposare, coperto, per mezz'ora;  quindi sgocciolate i limoni in uno scolapasta.
    • Completate la cottura. Raccogliete i limoni in una pentola, copriteli con lo zucchero e lasciateli riposare per una notte in frigorifero. Il giorno successivo, togliete dal frigo il recipiente e lasciatelo a temperatura ambiente per una decina di minuti. Poi mettetelo su fuoco basso e portate i limoni e il loro succo emesso, lentamente a ebollizione. Cuocete, mantenendo il fuoco basso, per 20-30 minuti mescolando spesso, finché la marmellata risulterà leggermente densa. 
    • Tenete conto che le marmellate di agrumi, raffreddandosi, si addensano molto di più delle altre. Procedete quindi a mettere la marmellata calda nei vasetti, chiudete con i coperchi, capovolgeteli e fateli raffreddare capovolti.
    di IN TAVOLA Riproduzione riservata