immagine la-pasta-base-e-la-cottura-della-crostata

La pasta base e la cottura della crostata

  • Persone
    10
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

La pasta base e la cottura della crostata

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Quante volte avete pensato di preparare una bella crostata, ma alla fine non vi veniva come quella della pasticceria? A volte troppo dura, a volte troppo fragrante al punto da disfarsi al primo tocco: per una crostata perfetta occorre seguire un preciso procedimento. Ecco come fare la pasta base e la procedura di cottura della crostata.

    Raccogliete sulla spianatoia 300 g di farina bianca, mescolatevi un pizzico di sale e fate la fontana; mettete al centro 120 g di zucchero semolato, 150 g di burro tagliato a pezzetti e amalgamatelo alla farina con la punta delle dita fino a ottenere delle grosse briciole.

    Sgusciate al centro 1 uovo intero e 1 tuorlo, sbatteteli leggermente con una forchetta, amalgamate il tutto e lavorate velocemente la pasta fino a renderla compatta. Formate una palla, avvolgetela in pellicola e lasciatela riposare in frigo per mezz'ora.

    Riprendete la pasta e stendetela con il matterello sulla spianatoia infarinata allo spessore di circa mezzo cm.

    Avvolgetela sul matterello infarinato e svolgetela sopra uno stampo per crostate a bordi ondulati, imburrato.

    Con le dita fate aderire la frolla ai bordi dello stampo, poi passatevi sopra con il matterello ed eliminate la pasta eccedente (potete metterla in frigo avvolta in pellicola e utilizzarla per preparare piccoli decori o biscottini).

    Punzecchiate il fondo della pasta con una forchetta, copritela con un foglio di carta da forno e con legumi secchi e infornate a 180° per circa 15-20 minuti; sfornatela, eliminate legumi e carta e lasciatela raffreddare.

    Unite alla crema pasticciera 4 g di gelatina in fogli, ammorbidita prima in poco liquore caldo e strizzata, poi stendetela sulla base della crostata e lasciatela rapprendere.

    Guarnite la superficie con gli acini di 1 grappolo di uva bianca, nera e rosata e ciuffi di panna montata fatta scendere da una tasca con bocchetta a stella. Potete sostituire l'uva con frutti di bosco (lamponi, mirtilli, more) o frutta esotica (ananas, mango, papaia) a fettine.

    Riproduzione riservata