• Procedura
    1 ora 30 minuti
  • Cottura
    50 minuti
  • Persone
    8
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Crostata di pere al vino rosso

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    1 Prepara la frolla: frulla nel mixer la farina con 150 grammi di burro a dadini, in modo da ottenere un composto sbriciolato. Aggiungi 120 grammi di zucchero semolato, l'uovo, i tuorli, un pizzico di sale e la scorza grattugiata del limone. Frulla ancora velocemente, fino a ottenere un composto ben amalgamato. Togli la frolla dal mixer, forma una palla, avvolgila nella pellicola trasparente e mettila in frigo per 30 minuti.

    2 Cuoci le pere: lava i frutti, elimina le bucce e i torsoli e tagliali a fettine di 3-4 millimetri di spessore. Sciogli il burro rimasto in una grande padella antiaderente e disponi le fettine di pera in un solo strato. Aggiungi una stecca di cannella, l'anice stellato, qualche goccia di succo di limone e lo zenzero. Spolverizza con lo zucchero semolato rimasto, versa il vino e cuoci a fiamma media per 7-8 minuti. Le pere dovranno risultare morbide, ma non disfatte.

    3 Inforna e servi: stendi 2/3 della pasta con il mattarello formando un disco di 3-4 millimetri di spessore e usalo per foderare lo stampo. Punzecchia il fondo, spolverizzalo con gli amaretti sbriciolati e distribuisci sopra le pere fredde. Stendi la pasta rimasta e con il tagliapasta ritaglia 7 stelle e toglile. Trasferisci la pasta (senza stelle) sul ripieno e sigilla bene i bordi. Cuoci in forno, già caldo, a 180 gradi per 35-40 minuti. Fai raffreddare. Sciogli la gelatina a fiamma molto bassa con pochissima acqua e versala ben calda nelle aperture a stella della crostata. Spolverizza immediatamente con lo zucchero a velo e servi.


    Crostata, un must

    Il più tradizionale dei dolci, ma anche il più difficile. Adatto in ogni occasione e le pere, accompagnate con il vino rosso, sono una bella variante da pregustare davanti a un caminetto caldo, mentre le foglie dorate iniziano a cadere. Ideale degustarla con della panna montata fresca o della delicata crema alla vaniglia.

    Riproduzione riservata