Crostata di farina di riso con fichi e zabaione al moscato

5/5
  • Procedura 2 ore
  • Persone 10
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Crostata di farina di riso con fichi e zabaione al moscato


    invia tramite email stampa la lista

    Una torta composta da una pasta frolla friabile ripiena di una soffice crema e frutta fresca, una vera delizia. La crostata di farina di riso con fichi e zabaione al moscato è creativa ma facile da preparare, cotta al forno ma servita fredda e tipicamente autunnale. 

    • 1

      Impasta. Mescola 150 g di farina di riso130 g di farina 00 con 1/2 cucchiaino di lievito vanigliato in polvere per dolci e impasta con 165 g di burro ammorbidito, metà zucchero, la scorza del limone, 1 pizzico di sale e 3 tuorli. Forma 1 palla e fai riposare per 30 minuti in frigorifero. 

    • 2

      Cuoci. Stendi la pasta su carta da forno. Sistemala nella tortiera, bucherellala con una forchetta, coprila con carta da forno, disponi sopra i legumi e cuoci in forno a 180 °C per 30 minuti. 

    • 3

      Fai la crema. Monta 6 tuorli rimasti con 3 cucchiai di zucchero. Incorpora la maizena e 1,3 dl di Moscato a filo. Fai addensare la crema a fuoco dolce, lascia raffreddare e unisci 100 g di panna montata.                                            Prepara la gelatina. Scalda 1 dl di vino e 2 cucchiai di zucchero. Aggiungi 7 g di gelatina in fogli ammorbidita in acqua fredda e strizzata, falla sciogliere. Unisci il vino rimasto e fai raffreddare.

    • 4

      Completa. Elimina la carta da forno e i legumi dalla pasta raffreddata. Spalma la pasta con la crema. Pulisci 800 g di fichi neri e verdi, tagliali a spicchi e sistemali sulla torta, procedendo a cerchi leggermente sovrapposti e partendo dal bordo esterno verso il centro, in modo da alternare i colori. Distribuisci sopra la gelatina, fredda ma ancora liquida, e fai rassodare in frigo per 2-3 ore.

    • 5 Togli la crostata dal frigo e servi su un piatto da portata.
    di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata