Idee in cucina

Crèpes con ragù di scampi e gamberi

5/5
  • Procedura 45 minuti
  • Cottura 25 minuti
  • Persone 2
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Crèpes con ragù di scampi e gamberi


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) In una ciotola capiente, sbattete con la frusta 1 uovo, 40 g di farina, 1 bustina di zafferano, 3 o 4 cucchiai di latte e 1 cucchiaino di burro fuso. Lasciate riposare il composto mezz'ora. Scaldate una padella antiaderente di 18 cm, versatevi un mestolino di pastella e cuocete la crèpes 30 secondi per lato; ripetete fino a ultimare la pastella.

    2) Pulite 6 gamberi e 4 scampi, mettete da parte le teste e i gusci ed eliminate il filetto nero sul dorso. Ricavate le code dei crostacei, tenetene da parte 2 integre e riducete le altre a dadini. Soffriggete 1/2 scalogno e 1/2 carota tritati in 20 g di burro e rosolatevi le teste per 3-4 minuti, schiacciandole con un cucchiaio. Bagnate con 1 cucchiaio di Cognac e spegnete.

    3) Filtrate il fondo di cottura in una padella, cuocetevi la polpa dei crostacei e le 2 code di gambero intere per 30 secondi. Salate, unite poche gocce di salsa Worcester, 1 pugno di foglie del sedano tritate, 1 cucchiaio di salsa di pomodoro, 1 dl di panna fresca e spegnete.

    4) Farcite le crèpes con la polpa dei crostacei, piegatele in 4 e scaldatele nel fondo di cottura. Servitele impilate a 2 a 2 e decoratele con le code di gambero e steli di erba cipollina o timo.


    Facili da preparare, super chic e ancora più golose: le crèpes con ragù di scampi e gamberi sono deliziosi pacchettini dal ripieno di crostacei e panna. Perfette per una cena romantica di San Valentino si prestano anche a far da primo per un buffet di Natale o il cenone di Capodanno. Ma non solo! Questo piatto può rendere speciale qualsiasi festa di compleanno o ricorrenza famigliare. Attenzione che gli ingredienti qui indicati sono solo per 2 persone, moltiplicateli per 2, per 4 o per 6 a seconda del numero dei vostri ospiti.

    di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata