Idee in cucina

Cicerchiata di Carnevale

4/5
  • Procedura 50 minuti
  • Cottura 10 minuti
  • Persone 8
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Cicerchiata di Carnevale


    invia tramite email stampa la lista

    La cicerchiata è un dolce tipico della tradizione dell'Abruzzo, delle Marche e del Molise, pur essendo diffuso anche in Umbria e Lazio che compare profusamente proprio in occasione del Carnevale. Piatti simili sono comunque presenti su tutto il territorio nazionale con altri nomi. 

    È un dolce che richiama molto i famosi struffoli napoletani, preparati però durante le festività natalizie, e le sue origini non sono affatto chiare. C’è infatti chi sostiene che sia nato in Abruzzo e chi invece sostiene che sia nato nei territori al confine dell’Umbria e delle Marche.  Altri ancora, infine, credono che la cicerchiata discenda da un dolce tipico marchigiano. L’impasto può essere profumato con del liquore (all’anice, limoncello, rum, liquore al mandarino). I canditi conferiscono quel tocco in più che li rende speciali, mentre le mandorle una croccantezza che si sposa bene con la morbidezza della pasta.  

    Preparazione

    1)  Fai l'impasto. Versa la farina a fontana sulla spianatoia. Crea un incavo al centro e sgusciaci le uova. Aggiungi il vino bianco, 1 dl di olio extravergine di oliva, la scorza grattugiata di 1/2 limone e lo zucchero. Inizia ad amalgamare gli ingredienti con la forchetta; quindi lavora con le mani, in modo da ottenere un composto morbido e liscio. Forma una palla, avvolgila in pellicola e falla riposare per 30 minuti.

    2) Crea e friggi le palline. Dividi il composto in 5-6 parti. Rotola una parte per volta sulla spianatoia infarinata, in modo da ottenere un lungo cordoncino di circa 1 cm di spessore e taglialo a tocchetti di circa 1,5 cm di lunghezza. Passa ciascun tocchetto fra le mani per ottenere tante palline. Scalda abbondante olio di semi nella padella a bordi alti e friggi poche palline per volta, in modo che risultino ben dorate. Sgocciolale man mano su vassoi foderati con carta assorbente da cucina e falle raffreddare.

    3) Completa. Spezzetta grossolanamente le mandorle e taglia a dadini la frutta candita (lascia le ciliegie intere).Trasferisci il miele in una casseruola, aggiungi 2 cucchiai di acqua e scaldalo a fuoco basso, in modo che risulti ben fluido. Unisci le palline fritte preparate, i canditi e le mandorle e prosegui la cottura per 5-6 minuti, mescolando con delicatezza, in modo che le palline assorbano buona parte del miele. Trasferisci il tutto nello stampo a ciambella unto con olio extravergine, compatta leggermente e lascia raffreddare. Sforma la cicerchiata in un piatto da portata.

    di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata