Cake in a jar alla mela di montagna

Credits: Mannori Open School
  • Persone 8
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Cake in a jar alla mela di montagna


    invia tramite email stampa la lista copia negli appunti

    Preparazione

    1) Prepara la confettura di mela al profumo di ginepro e limoneRealizza uno sciroppo riscaldando 250 g di succo di mela a 50° C assieme a 60 g di glucosio, 10 g di limone filangè, 10 g di bacche di ginepro e 160 g di zucchero semolato miscelato precedentemente a 12 g di pectina. Inserisci anche 7 g di amido modificato ed emulsiona il tutto al minipimer. Aggiungi lo sciroppo ottenuto a 500 g di mele Golden precedentemente tagliate a piccoli cubetti regolari e miscela al succo di 1 limone. Copri con pellicola alimentare più volte il tegame da microonde con all'interno il composto e cuoci in forno microonde per 3 minuti alla massima potenza. Fai raffreddare la composta in frigorifero sino ai 4° C senza levare la pellicola.

    2) Prepara la gelatina di mele di montagna e rosa del Madagascar. Fai intiepidire 325 g di succo di mela alla temperatura di 40° C quindi aggiungi l'acqua di rose. Addiziona 8 g di pectina misceata a 128 g di zucchero semolato e porta ad ebollizione. Inserisci adesso 2 g di gelatina addensante in polvere precedentemente reidratata in 12 g di acqua per gelatina ed emulsiona, aggiungendo anche 18 g di succo di limone. Fai raffreddare e conserva in frigorifero a 4° C in contenitori ermetici.

    3) Prepara la base del plum cake. Frulla 290 g di composta di mele. Monta in un robot da cucina o nella planetaria 100 g di pasta di mandorle poi aggiungi la composta e 1 g di vaniglia in polvere, unisci gradatamente 130 g di tuorli d'uovo e metti da parte l'impasto ottenuto. Sempre in planetaria, monta con la frusta 240 g di burro morbido assieme a 120 g di zucchero a velo, e la scorza grattugiata di 1 limone non trattatato, aggiungendo poco alla volta 130 g di uova intere. Miscela assieme delicatamente alla spatola i due composti, inserendo anche 120 g di farina 0 precedentemente setacciata per due volte assieme a 60 g di mandorle bianche finemente macinate a 2 g di lievito in polvere e a 1 g di sale fino marino.

    4) Assembla il dolce nei vasetti. Una volta realizzato il preparato per plum cake, inseriscine 120 g in ogni barattolo in vetro (in totale ne servono 4) aiutandoti con un sach a poche. Fai cuocere le basi delle cake in a jar in forno ventilato a 160° C per 30 minuti con valvola chiusa. Quindi fai raffreddare completamente poi esporta la parte interna realizzando un foro di diametro di 2 cm circa. Bagna con succo di mela di montagna. Versa adesso all'interno del foro realizzato la confettura di mela di montagna e rosa del Madagascar (circa 50 g) e decora la superfice del cake con la gelatina di mele di montagna e rosa del Madagascar precedentemente preparata(circa 80 g). Chiudi ermeticamente con l'apposito tappo e fai pastorizzare tramite bollitura.


    Tanto grazioso quanto buono: il cake in a jar (letteralmente "torta in barattolo") è un dolce da gustare in compagnia, sono 2 le porzioni all’interno di ogni vasetto, facile da conservare e adatto a fine pasto come a colazione o a merenda. Un nuovo modo di pensare alla torta in abbinamento alla frutta: una richiesta contemporanea che nasce dalle esigenze alimentari del momento di avere prodotti sani, di altissima qualità, equilibrati nel loro contenuto di zuccheri e di grassi.

    La ricetta che abbiamo qui presentato è del mastro pasticcere Luca Mannori della Pasticceria Mannori di Prato e abbina in particolare una base soffice e leggera al limone alla genuinità della mela Golden e al profumo della rosa e del ginepro. Per preparalo con le tue mani avresti bisogno di un aiuto? Partecipa a Sweety of Milano”. Il 15 e 16 settembre al Palazzo delle Stelline torna infatti per la quarta edizione il fine settimana meneghino più dolce dell’anno. Un vero e proprio simposio di pasticceria in cui scoprire, assaggiare e imparare, divertendosi, le ricette dei più grandi maestri pasticceri italiani. Due giorni di full immersion nell’arte dolciaria e un’occasione unica per gustare prelibate creazioni, fare acquisti e incontrare i migliori pasticceri, chiacchierare con loro e conoscere gli ultimi trend della pasticceria di alta qualità, apprendere le loro tecniche di base, i trucchi e i segreti per fare di ogni dolce un capolavoro di golosità.

    Cake in a jar alla mela di montagna
    La trovi anche in:
    Riproduzione riservata
    Stampa
    Scelti per te