Arancini di riso vegetariani

5/5
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Preparazione

1) Fai il risotto. Rosola 1 cipolla tritata in una casseruola con 20 g di burro. Tosta a parte 300 g di riso Carnaroli in una padella antiaderente senza aggiungere grassi, trasferiscilo nella casseruola, sfuma con 1 dl di vino a temperatura ambiente, versa 2 mestoli di brodo di verdure e mescola. Cuoci per 16 minuti, unendo poco brodo caldo quando il precedente sarà evaporato e mescola a ogni aggiunta. Regola di sale e pepe, lascialo raffreddare condiscilo con con 50 grammi di robiola.

2) Taglia a dadini 1 porro, 1 carota, 2 zucchine e 1 costa di sedano. Fai saltare le verdure miste separatamente in una padella antiaderente con un filo di olio extravergine d'oliva e profumale con maggiorana tritata, sale e pepe.

3) Con il riso forma tante palline di 5-6 cm di diametro. Pratica un incavo al centro di ciascuna pallina e farciscila con il ragù di verdure, richiudi e compatta bene. In una ciotola o in un piatto fondo, sbatti le uova con poco sale e pepe.

4) Passa gli arancini di riso vegetariani prima nella farina, poi nelle uova sbattute e quindi nel pangrattato. Scalda abbondante olio di semi nella padella a bordi alti e friggi pochi arancini alla volta per 3-4 minuti, girandoli a metà cottura. Sgocciolali, man mano, su abbondante carta assorbente per fritti e servi subito ancora ben caldi.


La versione che ti proponiamo di questi arancini è adatta a coloro che amano le verdure o seguono un regime alimentare vegetariano. Puoi realizzarli davvero in poco tempo e proporre ai tuoi ospiti in abbinata alle classiche arancine di riso ai formaggi oppure ai tradizionali arancini al ragù di carne. Tutti i palati saranno soddisfatti!

di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata