Idee in cucina

Vitel tonné alleggerito

4/5
  • Procedura 1 ora 5 minuti
  • Cottura 45 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Il vitello tonnato, specialità tipica della cucina piemontese, è un piatto freddo sfizioso da gustare come antipasto o secondo, tanto nei giorni di festa quanto durante il periodo estivo. La ricetta regionale tradizionale prevedeva la cottura della carne in casseruola, dopo sapiente rosolatura, e la preparazione di una salsa a base di tonno sott'olio, acciughe e capperi con uova sode, olio e succo di limone. Per preparalo in modalità light, come in questa ricetta, abbiamo sfruttato la leggerezza e praticità dello yogurt magro in abbinamento al tonno al naturale. Un'altra possibilità è preparare il tacchino tonnato senza maionese.

  • 1

    Sbucciate 1 cipolla; mondate 2 costole di sedano e 1 carota e tagliateli a bastoncini. Versate 2 litri circa di acqua in una casseruola, unite 2-3 grani di pepe, le verdure preparate, 2 rametti di timo2 di prezzemolo legati a mazzetto e portate a ebollizione.

  • 2

    Unite una presa di sale800 g di magatello di vitello e proseguite la cottura su fiamma bassa per circa 40 minuti. Scolatela, lasciatela raffreddare, poi avvolgetela in un foglio di pellicola per alimenti e mettetela in frigorifero per 4 ore.

  • 3

    Asciugate 20 g di capperi sotto sale, già dissalati in acqua tiepida, con carta assorbente e metteteli nel mixer con 160 g di tonno al naturale (112 g sgocciolato) eliminando l'acqua di conservazione1,5 dl di yogurt magro denso, la scorza e il succo di 1 limone non trattato, 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale. Frullate fino a ottenere una crema omogenea.

  • 4

    Eliminate la pellicola dalla carne, tagliatela a fettine sottili e disponetele in un piatto di portata accavallandole leggermente tra loro. Nappate il vitello con la salsa tonnata light preparata.

  • 5

    Decorate il vitel tonné alleggerito a piacere con i bastoncini di verdura impiegati per insaporire il lesso, steli di erba cipollina, zucchine novelle a rondelle oppure capperi e cocunci.

di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata