Vellutata verde con salvia fritta

4/5
  • Procedura 1 ora
  • Cottura 40 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Vellutata verde con salvia fritta


    invia tramite email stampa la lista
    Vellutata verde con salvia fritta
    La trovi anche su:

    Preparazione

    Semplice e cremosa, facile da preparare, questa vellutata verde di primavera (un semplicissimo passato di erbette e piselli) è super leggera e super digeribile perché preparata senza né uova né burro né altri tipi di latticini. La salvia fritta arricchita da una croccante panatura le regala un tocco di raffinatezza e di gusto in più, se siete vegani o avete a cena un ospite che segue un regime alimentare vegano potete in alternativa prepararla con una pastella all'acqua creata senza l'impiego di alimenti di origine animale.


    1) Preparate gli aromi per il soffritto. Sbucciate 1 cipolla, lavate 1 costola di sedano, tritate entrambi e fateli appassire in una pentola con un filo di olio extravergine d'oliva.

    2) Unite 600 g di erbette fresche lavate e sgocciolate oppure surgelate e 400 g di piselli freschi o surgelati, coprite con 8 dl di brodo vegetale bollente e lasciate cuocere per 30 minuti, poi passate la minestra al passaverdura e insaporite all'occorrenza con un pizzico di sale e una macinata di pepe.

    3) Lavate 20 foglie di salvia, asciugatele e passatele prima nell'uovo sbattuto, poi nel pangrattato. Friggete la salvia nell'olio caldissimo quindi sgocciolatele man mano che diventano dorate su un foglio di carta assorbente.

    4) Servite la vellutata verde calda, tiepida o fredda con un filo di olio extravergine d'oliva, una spolverata di pepe e la salvia fritta.

    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata