Spaghetti al pomodoro

5/5
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Spaghetti al pomodoro


    invia tramite email stampa la lista
    Spaghetti al pomodoro
    La trovi anche su:

    1) Tuffate i pomodori in acqua bollente: questo serve per spellarli. Scolateli dopo un minuto, incidete la buccia, spellateli, tagliateli a metà e schiacciateli un po' per eliminare i semi e parte dell'acqua di vegetazione; tritate la polpa ottenuta. Se non avete i pomodori freschi potete usare anche i pomodori pelati, la ricetta risulterà ancora più veloce.

    2) Affettate sottile la cipolla e schiacciate con la mano aperta lo spicchio di aglio: così riuscirete a sbucciarlo più facilmente.

    3) Prendete una casseruolina di acciaio a fondo spesso (oppure antiaderente), versatevi 2 cucchiai di olio, la cipolla e l'aglio e mettete su fiamma molto bassa; lasciate soffriggere fino a quando la cipolla sarà diventata trasparente e l'aglio dorato. Eliminate l'aglio.

    4) Togliete la casseruolina dal fuoco e, quando il condimento avrà perso il forte calore, aggiungete la polpa di pomodoro (eviterete gli schizzi). Rimettete su fuoco e mescolate con un cucchiaio di legno, poi salate e pepate. Cuocete a fiamma media una decina di minuti: la salsa deve risultare abbastanza fluida; 2 minuti prima di toglierla dal fuoco aggiungete il basilico.

    5) Mentre il sugo cuoce, portate a ebollizione in una pentola abbondante acqua. Unite il sale e calate gli spaghetti. Mescolate e fate riprendere al più presto il bollore, coprendo con il coperchio. Cuocete poi a pentola scoperta e a fiamma sostenuta: l'acqua deve essere sempre in "fermento". Scaldate una terrina e versatevi metà della salsa.

    6) Scolate la pasta al dente (il tempo di cottura degli spaghetti medi è di 7-8 minuti), trasferitela nella terrina, conditela con il sugo al pomodoro rimasto e il resto dell'olio e mescolate. Servite la pasta al pomodoro, a piacere, con grana o parmigiano grattugiato.

    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata