risotto-capesante-e-pistacchi

Risotto pistacchi e capesante

  • Procedura
    40 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Risotto pistacchi e capesante

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Il risotto pistacchi e capesante è un primo piatto tanto chic quanto delizioso, un delicatissimo ensemble di sapori capace di fare breccia anche nei palati di chi solitamente non ama i menu di pesce. Provate a prepararlo per una romantica cena di San Valentino, pare che i suoi ingredienti principe (tra cui lo spumante) abbiano celati poteri afrodisiaci.

    Preparazione

    1) Tritate 1 scalogno e fatelo stufare in una casseruola con una noce di burro e un filo di brodo di pesce. Aprite le valve di 4 capesante incidendo la cerniera posteriore, estraete noci e coralli e sciacquateli per ripulirli perfettamente dai residui di sabbia. 

    2) Unite al soffritto 300 g di riso Carnaroli e tostatelo per 3-4 minuti, mescolando. Sfumate con 1 dl di spumante brut, poi versate un mestolo di brodo di pesce e portate a cottura il risotto unendo il resto del brodo poco alla volta quando necessario e mescolando di tanto in tanto.

    3) Nel frattempo, scottate 80 g di pistacchi sgusciati per 1 minuto in acqua bollente, scolateli e strofinateli in un telo per eliminare le pellicine. Tritateli fini e unitene metà al risotto.

    4) Rosolate le capesante a fuoco vivo, in una noce di burro, 1 minuto per lato e salatele. Dividete il risotto ai pistacchi nei piatti, cospargetelo con la polvere di pistacchi rimasta, disponete su ognuno una capasanta, pepate e servite in tavola.

    Riproduzione riservata