Risotto al Castelmagno con nocciole

Risotto al Castelmagno con nocciole e zucca

  • Procedura
    45 minuti
  • Cottura
    20 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Risotto al Castelmagno con nocciole e zucca

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Risotto al Castelmagno con nocciole e zucca

    La trovi anche su:

    Preparazione

    1) Fai il risotto. Sbuccia e trita finemente lo scalogno. Fai fondere 30 g di burro in una pentola dal fondo spesso, unisci lo scalogno e fallo rosolare. Aggiungi il riso, tostato a parte in un padellino senza grassi. Bagna il riso con il vino caldo, lascialo evaporare, irrora con 1 mestolo di brodo bollente. Porta il riso a cottura (15-17 minuti) unendo il brodo caldo rimasto, poco alla volta, e mescolando dopo ogni aggiunta di brodo.

    2) Prepara zucca e nocciole. Trita grossolanamente le nocciole. Priva la zucca dei semi e dei filamenti interni, se presenti; lavala bene e asciugala (se preferisci, elimina anche la scorza). Taglia la polpa a fette sottili. Fai sciogliere il burro rimasto in una padella antiaderente e fai dorare le fette di zucca su entrambi i lati.

    3) Completa e servi. A un minuto dal termine della cottura del risotto aggiungi metà  delle nocciole tritate e tostate. Spegni il fuoco e fai mantecare il risotto con il Castelmagno grattugiato e regola di sale. Servi subito il risotto al Castelmagno nei piatti individuali, guarnendo ogni porzione con le nocciole rimaste, qualche fettina di zucca e una generosa macinata di pepe.


    Riproduzione riservata