Radicchio di Treviso in saor

5/5
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Radicchio di Treviso in saor


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) Tagliate 1 cipolla bionda spellata a spicchietti. Eliminate le foglie esterne e la parte dura di 3 cespi di radicchio. Tagliateli in 4 parti nel senso della lunghezza. Scaldate 5-6 cucchiai di olio di oliva extravergine in una padella, su fiamma bassa.

    2) Unite il radicchio, salatelo e fatelo stufare dolcemente per 5-6 minuti, girandolo spesso, finchè si ammorbidisce.

    3) Scolate il radicchio dal fondo di cottura e mettetelo in una pirofila. Aggiungete la cipolla nella padella del radicchio e cuocetela su fiamma bassissima, coperta per 20 minuti. Alzate la fiamma, unite 1/2 bicchiere di vino bianco e 1 dl di aceto, lasciate prendere il bollore e versate sul radicchio.

    4) Fate riposare il radicchio di Treviso in saor per una intera notte. Regolate di pepe all'ultimo momento giusto prima di servirlo in tavola.


    Il radicchio in saor, preparato secondo la ricetta delle famose sarde in saor veneziane, è un contorno freddo di verdura che vi conquisterà per il sapore stuzzicante. Per questa ricetta vi consigliamo di impiegare radicchio di Treviso precoce ma, se lo preferite, potete usare anche radicchio tardivo dalle foglie lunghe, sottili e croccanti, gradevolmente amare. Provatelo anche con l'aggiunta di uvetta passa!

    di IN TAVOLA Riproduzione riservata