• Procedura
    1 ora 10 minuti
  • Cottura
    1 ora
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Polenta e baccalà alla veneta

    Invia tramite Email
    Stampa la lista

    Preparazione

    500 g di farina di mais bianca per polenta
    800 g di baccalà già ammollato
    30 g di pancetta stesa
    1 cipolla bionda
    400 g di pomodori pelati
    1 mazzetto di basilico
    farina bianca
    2 spicchi d’aglio
    olio extravergine di oliva
    sale e pepe

    1) Preparate il baccalà. Eliminate la pelle e le lische dal baccalà. Tagliatelo a bocconcini, infarinateli e friggeteli in un padella con 5-6 cucchiai di olio caldo e l’aglio spellato e schiacciato per 5-6 minuti, girandoli su tutti i lati. Sgocciolateli su carta da cucina. 2) Cuocete il sugo. Spellate la cipolla, tagliatela a fettine sottili, riunitela in una padella con la pancetta tritata e 2 cucchiai di olio. Rosolate tutto per 2 minuti, unite i pomodori spezzettati, un pizzico di sale, pepe e 3-4 foglie di basilico; cuocete coperto per 30 minuti.
    3) Fate la polenta. Preparate la polenta versando la farina a pioggia in una casseruola o in un paiolo con 2 litri di acqua salata in leggera ebollizione e cuocetela per 55 minuti, mescolando.
    4) Completate. Versate il sugo nella polenta al termine della cottura, e mescolate per amalgamare. Suddividetela nei piatti, disponetevi sopra i pezzetti di baccalà, decorate con basilico fresco e servite.

    Un classico dell’Italia settentrionale. Da servire anche come piatto unico

    Riproduzione riservata