pisarei-e-faso-alla-piacentina foto

Pisarei e fasò alla piacentina

  • Procedura
    4 ore
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Pisarei e fasò alla piacentina

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Un primo piatto gustoso e nutriente, gnocchetti fatti in casa con condimento di legumi tipici della regione Emilia Romagna. I pisarei e fasò alla piacentina sono ideali da portare in tavola per un pranzo nel periodo invernale. E' un piatto saporito e privo di uova e burro.

    Cuoci i fagioli. Metti 250 g di fagioli borlotti secchi a bagno in acqua fredda per 1 notte. Elimina quelli rimasti a galla, sgocciolali e sciacquali sotto acqua fredda corrente. Lessali nella casseruola partendo da abbondante acqua fredda non salata con 1 cucchiaio d'olio e la fetta di cipolla per circa 1 ora e 1/2. Spegni e fai intiepidire i fagioli (che non devono essere del tutto cotti) nella loro acqua. 
    Prepara i pisarei. Versa 300 g di farina a fontana sulla spianatoia, forma una cavità al centro, versaci 100 g di pangrattato e 1,5 dl di acqua calda. Impasta gli ingredienti, fino a ottenere un composto elastico. Forma una palla e avvolgila con pellicola da cucina. Fai riposare per mezz'ora.

    Elimina la pellicola e ricava dall'impasto tanti cilindretti sottili. Dividili, formando dei pezzetti di circa 1 cm e fai i pisarei. Fai il condimento. Rosola il trito di carota, sedano e cipolla con 80 g di lardo nella casseruola. Unisci i fagioli e 2 mestoli della loro acqua di cottura, 170 g di passata di pomodoro, 4 foglie di basilico spezzettato, 1 spicchio d'aglio, se ti piace, sale e pepe. Cuoci per 20 minuti a fuoco dolce. Lessa i pisarei nella pentola con abbondante acqua bollente salata. Scolali con il mestolo forato quando vengono a galla.

    Condiscili con il sugo di fagioli, il prezzemolo e servi con il grana, a piacere.

    Riproduzione riservata