Idee in cucina

Pinzimonio in salsa tzatziki

4/5
  • Procedura 20 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facilissima

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Pinzimonio in salsa tzatziki


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) Prepara la salsa tzatziki. Spunta, lava e sbuccia con il pelapatate 1 cetriolo. Taglialo a metà nel senso della lunghezza, privalo dei semi, riducilo a pezzettini, spolverizzalo con il sale e lascialo riposare per almeno 10 minuti: in questo modo risulterà più digeribile. Trita finemente lo spicchio di aglio e tagliuzza le foglie di 1 ciuffo di menta. Strizza il cetriolo con le mani e mescolalo in una ciotola con 350 g di yogurt greco, l'aglio, la menta, 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva, sale e pepe. Riponi la salsa in frigorifero.

    2) Pulisci e taglia le verdure. Spella con il pelapatate le 2 carote, spuntale, lavale e tagliale in 4 nel senso della lunghezza. Elimina il torsolo di 1 cespo di radicchio rosso, sfoglialo e lavalo. Spunta, lava e sbuccia il cetriolo rimasto, taglialo in 4 parti nel senso della lunghezza. Spunta 4 zucchine, lavale e tagliale a bastoncini. Elimina la base di 1 finocchio, dividilo in 4 parti, tagliandolo in senso verticale, lavalo con cura.

    3) Servi il pinzimonio. Disponi le verdure su un piatto da portata. Togli la salsa tzatziki dal frigorifero e metti tutto in tavola. A piacere, puoi servire assieme a pane tipo pita greca tagliato a quadrotti.


    La pita un pane dalla forma tonda e schiacciata diffuso nell'area mediterranea che va dai Paesi arabi alla Grecia. La variante greca ha forma leggermente più piccola e ovale. Può essere tagliata e farcita oppure arrotolata con pietanze diverse. Se non la trovi nei negozi di prodotti alimentari etnici, puoi prepararla tu con la nostra ricetta rapida oppure sostituirla con una italianissima piadina. Riscalda una pentola antiaderente, trasferisci la piadina e falla riscaldare circa un minuto per lato. Toglila dalla padella, tagliala a quadrotti e servi.

    di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata