Idee in cucina

Pangiallo laziale

4/5
  • Procedura 3 ore 20 minuti
  • Cottura 1 ora 20 minuti
  • Persone 8
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Pangiallo laziale


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) Fate ammorbidire l'uvetta per 10 minuti in poca acqua tiepida, quindi scolatela e strizzatela; tritate l'arancia candita e sminuzzate i fichi; scottate in acqua bollente la mandorle e le noci per poterle pelare più facilmente, quindi tagliatele a metà; tostate in forno le nocciole per 10 minuti a 150° C, eliminate la pellicina esterna e tritatele; diluite 70 g di pasta da pane già pronta con 1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva e un goccio d'acqua tiepida; riscaldate 100 g di miele e scioglietevi 75 g di cioccolato fondente.

    2) Versate 250 g di farina in un recipiente, unite le spezie (un pizzico di cannella, 2 chiodi di garofano, una grattata di noce moscata), 15 g di cacao amaro, le mandorle, i pinoli, le noci e le nocciole, i fichi, la scorza d'arancia, 1 uovo, l'uvetta,
    la pasta da pane sciolta, il Rum e infine il miele con il cioccolato ancora tiepido. Impastate gli ingredienti facendoli ben amalgamare fino a ottenere un composto morbido. Formate un grosso panetto e fate riposare per 1 ora.

    3) Montate a neve ferma gli albumi, aggiungetevi 10 g di cacao, lo zucchero e 30 g di farina e amalgamate; ricoprite il pangiallo con questa glassa.

    4) Imburrate una teglia da forno, adagiatevi il dolce e cuocete in forno a 180° C per 1 ora. Sfornate quindi il pangiallo laziale, lasciatelo raffreddare e servite.

    di LA CUCINA REGIONALE ITALIANA Riproduzione riservata