Mondeghili in camicia

4/5
  • Procedura 1 ora 5 minuti
  • Cottura 25 minuti
  • Persone 6
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Mondeghili in camicia


    invia tramite email stampa la lista
    Mondeghili in camicia
    La trovi anche su:

    I Mondeghili in camicia sono tipiche polpette milanesi preparate con carne di vitello e di maiale e avvolte in sottili fettine di vitello, guarnite con rosmarino che conferisce un profumo e un sapore aromatico. Un secondo piatto tipico del periodo di Carnevale, si prestano a un pranzo in famiglia o a una cena con ospiti che sicuramente non potranno che apprezzare.

    Sono un piatto povero della tradizione contadina e talmente apprezzato che nel 2008 ha ricevuto la Denominazione Comunale che riconosce l'appartenenza dei mondeghili al territorio di Milano.

    Il nome, che significa polpetta, deriva dalla parola araba "al-bunduck", ma furono gli spagnoli a insegnarne la preparazione ai milanesi, durante i loro 150 anni di dominazione a Milano. Per un tocco in più, provate ad aggiungere noce moscata!

    Preparazione

    1) Fate ammorbidire il panino nel latte. Raccogliete in una terrina le carni macinate con la salsiccia, il pane strizzato e la mortadella tritata, unite l'uovo e il grana, insaporite con sale, pepe, il prezzemolo e l'aglio tritati e mescolate.

    2) Formate delle polpette ovali e posatele sulle fettine di vitello; arrotolatele per ottenere gli involtini guarnite con il rosmarino e legate a pacchetto con lo spago da cucina.

    3) Fate fondere una noce di burro con 2 cucchiai d'olio in una casseruola, rosolate i mondeghili in camicia per 5 minuti, salate, pepate, unite il vino e poca acqua tiepida e cuocete per 20 minuti.

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata