Messicani alla milanese

5/5
  • Procedura 35 minuti
  • Cottura 15 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

8 fette di fesa di vitello
300 g di polpa di vitello macinata
100 g di salsiccia
100 g di mortadella
50 g di mollica di pane
1 uovo
1 rametto di rosmarino
grana padano grattugiato
1 ciuffo di prezzemolo
1 spicchio d'aglio
1 bicchiere di latte fresco
vino bianco secco
brodo
burro
farina
olio extravergine di oliva
sale, pepe e noce moscata


1 Prepara le polpette. Fai ammorbidire la mollica in una ciotolina con il latte. Incidi la pelle della salsiccia, nel senso della lunghezza, con un coltellino affilato ed eliminala. Sgrana la salsiccia e disponila in una grande ciotola con la polpa di vitello macinata, la mortadella tritata finemente, l'aglio e le foglioline del prezzemolo tritati, l'uovo, 4-5 cucchiai di grana padano, una grattugiata di noce moscata, sale, pepe e la mollica strizzata e ben sbriciolata. Mescola in modo da ottenere un composto omogeneo e forma 16 polpettine, grandi come delle noci.
2 Avvolgile. Disponi le fette di fesa, a una a una, fra 2 fogli di carta da forno, appiattiscile con il batticarne e tagliale a metà. Posiziona 1 polpettina sul bordo di ciascuna mezza fetta di fesa. Arrotola le fettine di carne fino a metà, piega i lati verso il centro e termina di arrotolare: in questo modo i messicani rimarranno perfettamente chiusi. Fissali con 2 giri di spago da cucina. Inserisci 1 ciuffetto di rosmarino fra la carne e lo spago di ciascun involtino e infarinali.
3 Cuoci e servi. Scalda 50 g di burro con 2-3 cucchiai di olio extravergine in una larga padella. Disponi i messicani e rosolali su tutti i lati a fuoco vivo. Irrora con 1 bicchiere di vino bianco e lascialo quasi completamente evaporare. Abbassa il fuoco e prosegui la cottura per altri 10-12 minuti, aggiungendo, di tanto in tanto, qualche cucchiaio di brodo caldo. Regolali di sale e pepe e servili con purè di patate.

di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata