preparazione il-pate-di-fegato-di-vitello

Il paté di fegato di vitello

Per preparare Il paté di fegato di vitello, raccogli gli ingredienti necessari e parti dalla gelatina. 

Ammorbidisci la gelatina in acqua fredda, strizzala, sciogliela nel brodo caldo, poi lasciala raffreddare. Pulisci il fegato dalle pellicine, affettalo, mettilo in una terrina e coprilo di latte.

Soffriggi ora lo scalogno a fettine con 30 grammi di burro, due foglie di salvia, una di alloro e l'aglio. Unisci il fegato sgocciolato, spruzzalo con il cognac e cuoci per cinque minuti, sala e pepa.

Sgocciola il fegato dal fondo di cottura, frullalo con il prosciutto, poi passalo al setaccio aiutandoti con una spatola. Se non hai un setaccio usa un passaverdura con disco fine.

Lavora a crema il burro rimasto, incorporavi poco alla volta il passato di fegato e la panna leggermente montata e mescola fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versa uno strato di gelatina di circa due centimetri sul fondo di uno stampo da plum cake della capacità di un litro e mezzo e metti lo stampo in frigo fino a quando la gelatina si sarà solidificata.

Riprendi lo stampo, riempilo con il composto di fegato e battilo sul tavolo per eliminare i vuoti d'aria, livella quindi il composto, riempilo con la gelatina rimasta e metti in frigo per quattro ore.

Immergi lo stampo in acqua calda per un attimo, appoggiavi sopra un piatto da portata, rovescia il tutto e sollevapiano lo stampo. Metti di nuovo in frigo fino al momento di servire.

Accompagna il patè con le fette di pane tostate. Oltre al tipo integrale, puoi scegliere pane bianco, di soia o briosciato, il cui gusto dolce sottolinea la delicatezza del patè.

Servi il patè in tavola, magari durante il pranzo di Natale.


  • Procedura
    50 minuti
  • Cottura
    10 minuti
  • Persone
    8
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Il paté di fegato di vitello

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    Il paté di fegato di vitello

    Le origini del patè si perdono nella notte dei tempi, così indietro che bisogna risalire agli Egizi per trovare le prime tracce di questa prelibatezza. Poi, dai tempi di Luigi XIV, il foie gras è diventato una pietanza tipica francese, dove si prepara principalmente con il fegato d'oca. In Italia, dove le oche sono meno allevate che in Francia, si preparara soprattutto a base di pollo, maiale, o vitello, come in questa ricetta del paté di fegato di vitello.

    Riproduzione riservata