• Procedura
    35 minuti
  • Cottura
    5 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Fantasia di canederli al burro

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    650 g di pane raffermo
    3 dl di latte
    1 uovo intero
    1 tuorlo
    60 g di formaggio Puzzone di Moena
    60 g di Trentingrana
    60 g di speck trentino
    1 manciatina di germogli di ortica
    2 cucchiai di cipolla tritata
    1 spicchio d'aglio
    1 ciuffo di prezzemolo
    1 rametto di salvia
    1,5 l di brodo leggero di carne
    80 g di burro
    poca farina
    sale, pepe, noce moscata




    Taglia il pane, mettilo in una ciotola con il latte tiepido e lascialo in ammollo per due ore. Grattugia separatamente i due formaggi. Trita lo speck dopo aver eliminato le parti più dure. Sbuccia l'aglio e tritalo fine col prezzemolo. Lava i germogli di ortica, sbollentali un istante in acqua bollente, sgocciolali, strizzali e tritali.
    Incorpora le uova nel pane ammollato, aggiungi la cipolla, sale e pepe. Amalgama mescolando con le mani, aggiungendo, se necessario, un filo di latte per avere un composto morbido. Dividilo in tre contenitori: aggiungi alla prima parte lo speck con il
    trito di aglio e prezzemolo, alla seconda il formaggio Puzzone, alla terza il Trentingrana e le ortiche.
    Amalgama bene, forma i piccoli canederli e infarinali appena. Cuocili a fuoco dolce, nel brodo che sobbolle, per quattro minuti circa. Intanto, fondi il burro con le foglie di salvia. Sgocciola i canederli con il mestolo, distribuiscili nei piatti, condiscili col burro fuso alla salvia e una generosa spolverizzata di Trentingrana.

    Riproduzione riservata