Casadinas dolce sardo

Casadinas, il tipico dolcetto sardo

  • 24 06 2022
Le Casadinas sono dolcetti bellissimi da vedere, di origine sarda, fatti con la pasta violada, ripiena di ricotta profumata con gli agrumi. Scopri qui la ricetta tradizionale
  • Procedura
    1 ora 15 minuti
  • Cottura
    25 minuti
  • Persone
    30 pz

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Casadinas, il tipico dolcetto sardo

    Invia tramite Email Stampa la lista

    La pasta violada o violata  è una tradizionale impasto, preparato con semola e strutto, (avvolte sostituito con olio d’oliva), presente in molti piatti tradizionali della gastronomia sarda. In alcuni paesi aggiungono anche le uova. Le preparazioni sono per es: panada o panedda, pistiddi/pistiddu; tiliccas,; sebadas/sevadas, savadas/sabadas, seatas/seadas e le nostre casadinas/casatinas o pardulas/paldulas.

    Gli ingredienti delle casadinas

    La pasta violada è un impasto di farina, zucchero, strutto e acqua, che, cotto in forno, si trasforma in uno scrigno friabile e leggero che accoglie la farcitura saporita di aromatica ricotta e il tutto si scioglie in bocca. Perfetto, È il pasticcino ideale da gustare dopo i pasti, accompagnato da un bicchierino di mirto, ma ottimo per colazione o merenda: sano e goloso, anche con un po' di miele!

    Tiliccas de mendula e meli ovvero girelle ripiene di mandorle e miele

    VEDI ANCHE

    Tiliccas de mendula e meli ovvero girelle ripiene di mandorle e miele

    Preparazione delle Casadinas

    1. Per preparare la pasta violada, disponi sul piano di lavoro 500 gr di farina di semola di grano duro a fontana. Nel foro al centro, unisci 50 gr zucchero semolato e 100 gr strutto sciolto in circa 210 gr acqua tiepida. Impasta energicamente, con le mani, oppure, se lo possiedi, con robot da cucina, per ottenere un impasto non troppo umido, liscio ed elastico che sarà facile lavorare con il mattarello.
    2. Per la farcitura, lavora, in una capiente ciotola, 600 gr di ricotta, ben scolata, per ammorbidirla. Aggiungi 100 gr di zucchero, la scorsa di ½ limone e ½ arancia non trattati, i semi di ½ bacca di vaniglia, 1 pizzico di sale, 8 gr di lievito per dolci e, a piacere, l’uva passa, precedentemente ammorbidita in acqua tiepida, ben strizzata. Quindi, mescola gli ingredienti con un cucchiaio di legno, per ottenere un composto omogeneo.
    3. Tira la pasta violada in una sfoglia sottile mochi millimetri, aiutandoti con la macchina rirapasta o con il mattarelli e ricava dei dischi di circa 8-10 cm aiutandoti con un coppapasta. Metti al centro di ogni disco, un cucchiaio abbondante di ricotta condita e pizzica la pasta ai bordi per ottenere un guscio con le punte.
    4. Sistema i cestini su una leccarda foderata con carta da forno, trasferisci il tutto in forno statico già caldo a 180°C e cuoci i dolcetti per 20/25 minuti circa o fino a dorare la superficie del ripiano, mentre la pasta violata manterrà un colorito chiaro, quasi pallido. Sforna, lascia raffreddare le casadinas e servi.
    Pane frattau

    VEDI ANCHE

    Pane frattau

    Impanadas sarde

    VEDI ANCHE

    Impanadas sarde

    Riproduzione riservata