Calamari ripieni con capperi e acciughe

  • Procedura
    1 ora 30 minuti
  • Cottura
    55 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Calamari ripieni con capperi e acciughe

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    1) Staccate i tentacoli dalle sacche di 1 kg di calamari già puliti. Rosolate in una padella 1 cipolla tritata con 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva, unite i tentacoli e soffriggeteli per 5 minuti; bagnate con 1 bicchierino di brandy e fatelo evaporare. Togliete dal fuoco e lasciate intiepidire.

    2) Unite ai tentacoli di calamaro 60 g di mollica del pane ammorbidita in 1,5 dl di latte e strizzata, 2 pomodori ramati privati dei semi e tagliati a dadini, 1/2 spicchio d'aglio tritato con 1 grosso ciuffo di prezzemolo e 2 tuorli; salate, pepate e mescolate bene. Farcite le sacche con il composto riempiendoli per 2 terzi e chiudete le aperture con stecchini. 

    3) In una larga casseruola fate rosolare i calamari farciti con 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva per 5 minuti girandoli da ogni parte, unite un pochino del trito di prezzemolo e il 1/2 spicchio di aglio rimasto, 4 filetti di acciuga sott'olio sminuzzati e 3 cucchiai di capperi dissalati; fate insaporire bagnate con 2 dl di vino bianco secco, coprite e cuocete per 30 minuti su fuoco dolce, girando spesso i calamari.

    4) In una tazza, stemperate 1 cucchiaio di farina con 1 cucchiaio di olio evo, diluite con 2 dl di brodo vegetale caldo a filo e cuocete la salsa per 15 minuti, mescolando. Spolverizzate con una macinata di pepe e servitela con i calamari caldi affettati.


    I calamari ripieni con capperi e acciughe sono un secondo di mare classico dal sapore davvero stuzzicante: prepararli non è per nulla difficile, vi basterà procuravi dei frutti di mare freschi e avere la pazienza di rispettare le varie fasi di cottura.

    Riproduzione riservata