Bollito freddo rifatto

5/5
  • Procedura 2 ore 25 minuti
  • Cottura 2 ore
  • Persone 4
  • Difficoltà facilissima

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Bollito freddo rifatto


    invia tramite email stampa la lista

    Il bollito freddo rifatto è un secondo piatto gustoso, preparato con gli avanzi del bollito e insaporito con una salsa di yogurt e peperoni. Ideale per un pranzo fresco ed economico, magari per un picnic. D'estate poi, è perfetto se hai deciso di preparare una cena fredda.

    Preparazione

    1) Per preparare il bollito freddo rifatto, porta innanzitutto a ebollizione quattro litri di acqua con 1 carota, 1 costa di sedano, 1 ciuffo di prezzemolo e mezza cipolla; unisci 1 foglia di alloro e 4-5 grani di pepe, una presa di sale e la carne legata (800 g di cappello del prete), cuoci per due ore e fai raffreddare la carne nel brodo.

    2) Lava ora 1 peperone, arrostiscilo, puliscilo e taglialo a falde. Tienine una da parte e frulla le altre con 1 vasetto di yogurt, poco succo di limone, mezzo spicchio d'aglio, due cucchiai di olio, sale, pepe e qualche filo di erba cipollina. Servi la carne fredda a fettine sottili, vela con la salsa e guarnita con erba cipollina e qualche dadino di peperone. Pepa a piacere.

    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata