Carciofi alla greca

4.93/5 (102)
carciofi-alla-greca


Procedimento

1) Eliminate il gambo, le punte e le foglie dei carciofi. Arrotolate i fondi con un coltellino affilato e allargate le foglie con la punta delle dita, per raggiungere il cuore; togliete il fieno interno. Disponete i carciofi, man mano, in una ciotola d'acqua acidulata con il succo di 1/2 limone (usate guanti in lattice usa e getta, per evitare che le mani si anneriscano).

2) Disponete il cestello per la cottura al vapore in un tegame con acqua sufficiente a sfiorarne il fondo; portatela a bollore. Strofinate i carciofi sgocciolati con il 1/2 limone rimasto, esternamente e internamente. Disponeteli nel cestello, mettete il coperchio e cuocete per circa 20 minuti.

3) Nel frattempo, spellate le cipolle, lavatele e tagliatele a fettine molto sottili. Riunite in una ciotola la carne macinata con il prezzemolo tritato insieme all'aglio e un pizzico abbondante di sale e pepe; amalgamate il tutto per insaporire bene la carne. Scaldate l'olio in una padella antiaderente, dorate la cipolla affettata e aggiungete la carne, sgranandola bene con la forchetta per rosolarla. Togliete dal fuoco e fate raffreddare. Unite al composto il pangrattato, l'uovo sgusciato e il formaggio grattugiato grossolanamente; amalgamate il tutto.

4) Disponete i carciofi cotti, ben sgocciolati, in una pirofila unta d'olio, sistemandoli in posizione verticale. Allargate le foglie al centro e farciteli bene con il composto di carne preparato. Versate il brodo sul fondo della pirofila, copritela con un foglio di alluminio e cuocete i carciofi ripieni in forno già caldo a 180° per 30 minuti. Eliminate l'alluminio, cospargete con il parmigiano e completate con un filo d'olio. Gratinate i carciofi per altri 10-15 minuti. Serviteli caldi.

di SALE&PEPE Riproduzione riservata