Zuppa di barbabietole (bortsch)

5/5
  • Procedura 1 ora 30 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Zuppa di barbabietole (bortsch)


    invia tramite email stampa la lista

    una barbabietola rossa cruda (250 g circa)
    2 cipolle
    brodo vegetale
    4 pomodori pelati
    3 patate
    un finocchio
    2 carote
    una costola di sedano
    300 g di foglie di cavolo verza o cappuccio
    un ciuffo di prezzemolo
    mezzo kg di costine di manzo
    un cucchiaio di zucchero
    un cucchiaio di farina
    2 cucchiai di aceto
    olio di semi
    8 cucchiai di panna acida
    sale

    1) Mettete in una casseruola le costine di manzo con il prezzemolo, le foglie di sedano e un pezzetto di carota. Salate
    leggermente, coprite d'acqua e lasciate cuocere per circa un'ora a fuoco medio, schiumando il brodo all'inizio
    dell'ebollizione.
    2) Fate rosolare le cipolle tritate in una casseruola con un cucchiaio di olio, qualche cucchiaio di
    brodo, regolate di sale e lasciate cuocere per un paio di minuti su fuoco molto basso. Aggiungete la barbabietola
    sbucciata e tagliata a julienne, spruzzatela con un cucchiaio di aceto e fatela cuocere per circa mezz'ora, bagnando
    con qualche mestolo di brodo caldo, se occorre.
    3) Scolate le costine, le verdure e gli aromi e aggiungete al brodo le
    foglie di cavolo affettate sottili, le carote e il sedano rimasti tagliati a cubetti, il finocchio affettato, i
    pomodori passati, lo zucchero, l'aceto rimasto e lasciate cuocere per circa 45 minuti a fuoco medio. Unite alla zuppa
    la barbabietola stufata, le patate a tocchetti e continuate la cottura per un'ora.
    4) Nel frattempo scaldate un
    cucchiaio di olio in un tegamino, aggiungete la farina e fatela tostare leggermente, mescolando. Amalgamate il composto
    ottenuto alla zuppa verso fine cottura per legarla.
    5) Travasate il bortsch in una zuppiera o nei singoli piatti,
    completate con la panna acida e guarnite, a piacere, con fettine di limone e ciuffetti di aneto. Servite subito.

    di CUCINA MODERNA ORO Riproduzione riservata