Vitello tonnato

4/5
  • Procedura 1 ora 25 minuti
  • Persone 6
  • Difficoltà facile
Vitello tonnato
La trovi anche su:

Preparazione

1) Mondate e tritate le verdure. In una casseruola scaldate l'olio extravergine d'oliva e rosolate il magatello di vitello da tutte le parti, salate, pepate, sfumate con il vino e, dopo poco, unite il trito di verdure, l'alloro e 2 bicchieri abbondanti d'acqua calda. Coprite e cuocete a fuoco basso per 50-55 minuti. Mettete la carne a raffreddare e filtrate il fondo di cottura.

2) Frullate 250 g di tonno sott'olio, le acciughe e i capperi scolati dall'aceto, incorporateli a 250 g di maionese e diluite il mix con il fondo di cottura fino a ottenere una salsa vellutata.

3) Tagliate la carne a fettine spesse 3-5 mm. Disponetele su un piatto, versatevi sopra la salsa tonnata, coprite con la pellicola e riponete in frigo. Servite 3-4 fettine di vitello tonnato per commensale. 


Il vitello tonnato, chiamato anche Vitel Tonnè, è una ricetta di origini piemontesi semplice e veloce da realizzare. Questo piatto è perfetto da gustare in tutte le stagioni ma, essendo servito freddo, è ottimo anche d’estate quando il caldo fa opprimente.Si tratta di un piatto abbastanza antico: è presente infatti nel libro degli Astrusi già nell’800 e consiste in un girello di vitello (ancora meglio se di fassona), servito con la salsa tonnata a base di tonno, acciughe, capperi e maionese che, con la sua cremosità, si amalgama alle fettine di carne tenere e succulente. Può essere servito sia come antipasto che come secondo e si presta per essere trasportato fuori casa per un pic-nic o anche da portare al lavoro.

Questo piatto è sempre apprezzato da tutti ed è sufficiente decorare il piatto con capperi e qualche fetta di limone e il successo è assicurato.

Amate questo piatto freddo ma siete a dieta e vorreste portarne in tavola una versione light? Cliccate qui per scoprire la ricetta dell'arrosto di tacchino tonnato: è preparato esclusivamente con carne bianca magrissima e non prevede l'aggiunta della maionese nella salsa.

di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata