Strangolapreti burro fuso e salvia

Foto
4/5
  • Procedura 50 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Strangolapreti burro fuso e salvia


    invia tramite email stampa la lista

    500 g di spinaci o bietole da taglio
    350 g di pane raffermo
    un bicchiere abbondante di latte
    2 uova
    3 cucchiai di farina
    5 cucchiai di pangrattato
    80 g di grana trentino grattugiato
    100 g di burro
    4-5 foglie di salvia
    sale, pepe

    1) Tagliate il pane a fettine o a dadini e mettetelo in una ciotola con il latte tiepido. Pulite gli spinaci o le erbette,
    lavateli, cuoceteli per qualche minuto in una casseruola con l'acqua rimasta dal lavaggio. Salateli, scolateli,
    fateli intiepidire, strizzateli, tritateli e trasferiteli in una ciotola.
    2) Scaldate il forno a 200°. Amalgamate il pane ammorbidito passato al setaccio con le uova, 2 cucchiai di grana e
    una macinata di pepe; unite il pangrattato e la farina e mescolate fino a ottenere un composto abbastanza morbido.
    3) Formate con le mani leggermente infarinate delle palline grandi come una noce e lessatele in abbondante acqua
    bollente salata.
    4) Nel frattempo fate rosolare il burro con le foglie di salvia in un pentolino. Sgocciolate gli strangolapreti con un
    mestolo forato man mano che verranno a galla e sistemateli a strati in una pirofila, irrorando ciascuno strato con
    qualche cucchiaio di burro fuso e spolverizzando con il grana rimasto. Fateli gratinare in forno per 5 minuti e
    serviteli caldissimi.


    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata