Spritz all’arancia

4/5
  • Persone 4
  • Difficoltà facilissima

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Spritz all’arancia


    invia tramite email stampa la lista

    Le origini dello spritz non sono così semplici da collocare: l'ipotesi più accreditata è che fosse un'usanza dei soldati dell'Impero austriaco, in modo da alleggerire il sapore deciso e la forte nota alcolica dei vini veneti. Per far ciò, i soldati allungavano il vino con seltz oppure con acqua frizzante. Difatti, il nome di questo cocktail deriva dal verbo tedesco austriaco spritzen, ossia "spruzzare", che indica la pratica di allungare il vino con l'acqua frizzante. L'usanza austriaca è giunta fino ai nostri giorni in numerose varianti: ecco come preparare lo spritz all'arancia.

    Preparazione

    1) Suddividete il succo di 2 arance in 4 bicchieri da long drink, aggiungete in ogni bicchiere 2 cucchiai di Aperol e 3-4 cubetti di ghiaccio e mescolate.

    2) Completate con spumante o Prosecco, versandolo lentamente. Decorate ciascun cocktail con una fettina di arancia non trattata e servite.

    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata