Spaghetti poveri

3/5
  • Procedura 20 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Spaghetti poveri


    invia tramite email stampa la lista copia negli appunti

    Preparazione

    1) Tritate lo spicchio d'aglio sbucciato e la cipolla rossa con un mazzatto di prezzemolo fresco e 2 peperoncini piccanti. Separatamente tritate anche le olive taggiasche e i capperi dissalati. Infine grattugiate grossolanamente 40 g di pane raffermo.

    2) Fate dorare il pane grattugiato in una padella con 4 cucchiai di olio evo, trasferitelo su un piatto e tenetelo da parte. Versate nella padella altri 3 cucchiai d'olio evo, unite il trito aromatico preparato e fatelo soffriggere leggermente. Aggiungete le acciughe, il trito di olive e capperi, lasciate insaporire per un paio di minuti mescolando, poi unite di nuovo in padella il pane fritto tenuto da parte.

    3) Lessate la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela al dente e fatela saltare per qualche istante nella padella con il condimento, se necessario unite un mestoloni di acqua di cottura.

    4) Servite gli spaghetti poveri subito, caldissimi, accompagnandoli, se vi piace, con scaglie di pecorino o parmigiano.


    Gli spaghetti poveri sono un primo piatto saporito e goloso chiamato così per l’utilizzo di ingredienti di uso comune come acciughe, capperi, olio e pane raffermo ma che si rifanno alla tradizione con originalità. È una pietanza semplice ed economica, un salva-cena dell’ultimo minuto. Si cucinano infatti velocemente e si possono servire in qualsiasi stagione, oltre ad essere comunque di grande effetto e apprezzati sempre da tutti. I filetti di acciughe si sciolgono completamente e, insieme al pane raffermo (o al pane grattugiato), creano una cremina dal sapore intenso e spiccato. Il pane conferisce una nota croccante al piatto e permette anche di trattenere il condimento. Una pietanza saporita e invitante, per chi ama i gusti decisi adatti a un pranzo o una cena in compagnia quando non si vuole cadere sul classico aglio olio e peperoncino. Per conferire quel tocco in più si possono aggiungere anche dei pinoli, dei pomodorini confit o pomodori secchi. Il risultato finale sarà davvero strepitoso e apprezzato da tutti. Pochi ingredienti che danno vita a un piatto ricco di gusto e alla riscoperta dei sapori tipici delle cose semplici.

    Scelti per te