• Procedura
    45 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Spaghetti con mataroccu, alici e pane fritto

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    1) Per cucinare gli spaghetti con mataroccu, alici e pane fritto, immergi i pomodori in acqua bollente un minuto, scolali, spellali e spezzettali.

    2) Pesta il basilico in un mortaio con uno spicchio d'aglio sbucciato, il pecorino e le mandorle, fino a quando comincia a diventare cremoso. Unisci i pomodori, un decilitro di olio extravergine e una presa di sale, mescola bene. Lascia riposare al fresco il pesto ottenuto (mataroccu).

    3) Frulla la farina con il finocchietto fino a polverizzarla. Passa poi le alici nella farina preparata, friggile in una padella con abbondante olio caldo e scolale man mano su carta da cucina.

    4) A parte, fai dorare per un paio di minuti la mollica di pane con lo spicchio d'aglio rimasto, il peperoncino e tre cucchiai di olio extravergine, mescolando spesso. Cuoci gli spaghetti in una pentola con abbondante acqua salata, scolali al dente, condiscili con il pesto e la mollica, completa con le alici e servi.

    Spaghetti con mataroccu, alici e pane fritto

    Il mataroccu è un pesto tipico della cucina siciliana, l'origine, però, va indietro fino a Marsala, dove sarebbe stata tramandata questa preparazione Maya, nella loro lingua, infatti, il pomodoro era chiamato "mato". Questi spaghetti con mataroccu, alici e pane fritto sono un primo piatto fresco e saporito, ottimo in ogni stagione.

    Riproduzione riservata