Risotto primavera

4/5
  • Procedura 50 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Risotto primavera


    invia tramite email stampa la lista

    Il risotto primavera è un grande classico della cucina di stagione, un primo semplice e genuino che ti permette di portare in tavola in un colpo solo tutto il gusto delle verdure novelle: dagli asparagi alle zucchinette, dai pisellini ai funghi champignon, dai cipollotti ai primi pomodori e peperoni in commercio.

    Le regole per un risotto primavera perfetto? Innanzitutto la scelta del riso: pur non escludendo il tradizionale Carnaroli, meglio usare il Vialone nano, che in cottura rilascia una piccola quantità di amido e consente di ottenere un risotto morbido e ben legato. Il soffritto richiede un piccolo accorgimento: va lasciato intiepidire prima di unire il riso, altrimenti l'amido potrebbe bruciare. Il brodo deve essere bollente, questo si sa, ma attenzione a unirlo quando il riso è molto caldo, in modo che il liquido non smetta di bollire. E infine, meglio continuare a mescolare oppure no? Se si calcola la giusta quantità di brodo da aggiungere, salvo una prima mescolata all'inizio, non è indispensabile persistere: il brodo verrà comunque assorbito completamente a fine cottura. In caso contrario, è preferibile mescolare ma... con delicatezza: in questo modo l'amido si conserva intatto attorno al chicco e la mantecatura risulta perfetta.

    • 1 Prepara le verdure. Separa le punte degli asparagi dai gambi. Elimina la parte legnosa dei gambi e taglia la parte più tenera a rondelle di 5 mm di spessore. Spunta le zucchine novelle, lavale e riducile a piccoli dadini. Lava ed elimina il picciolo e i semi del peperone e taglialo a dadini di 5 mm di lato. Schiaccia, spella e trita lo spicchio di aglio e rosolalo con le verdure preparate, i pisellini freschi, 1 cucchiaio di olio d'oliva extravergine e 1 noce di burro per 3-4 minuti. Aggiungi il pomodoro maturo privato dei semi e ridotto a dadini, regola di sale e pepe poi spegni.
    • 2 Tosta il riso. Elimina la parte terrosa del gambo dei funghi champignon, lavali e affettali. Elimina le radichette e la parte verde dei 2 cipollotti e tritali. Rosola a fuoco basso nella casseruola i cipollotti con 30 g di burro per 5-6 minuti. Nel frattempo, scalda la padella antiaderente e, senza aggiungere grassi, tosta il riso per 2-3 minuti a fiamma vivace. Alza la fiamma sotto il soffritto di cipolla e aggiungi il riso tostato e gli champignon preparati. Irrora con 1 bicchiere di vino bianco caldo e lascialo evaporare. Versa 2 mestoli di brodo vegetale caldo e mescola.
    • 3 Completa la cottura. Aggiungi 1 mestolo di brodo vegetale ogni volta che il precedente sarà evaporato e mescola ogni volta. Cuoci il risotto per circa 14 minuti. Unisci le verdure rosolate, mescola con delicatezza e prosegui la cottura ancora per almeno 3-4 minuti, aggiungendo sempre poco brodo caldo per volta. Regola di sale e spegni.
    • 4 Dedicati alla mantecatura e servi. Unisci al riso 20 g di burro, 2-3 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato al momento, mescola e lascia insaporire per 1-2 minuti. Spolverizza infine il risotto primavera con una generosa grattugiata di pepeporta subito in tavola.


      Con questi stessi ingredienti se vuoi puoi preparare anche una sfiziosa pasta risottata con sugo primavera. Cuocere la pasta come un risotto è un metodo antico (come pasta e fagioli o pasta e patate) che di recente è stato rivalutato dai grandi chef. Con questa tecnica paste corte o spaghetti spezzati assorbono in cottura i sapori dei condimenti e cedono amido: i piatti risultano così più saporiti e molto cremosi. Qualsiasi ricetta di risotto può essere riproposta con la pasta ma per un approfondimento trovi la spiegazione step by step a questo piatto cliccando qui.

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata