Idee in cucina

Risotto allo spumante con scampi e paprica

4/5
  • Procedura 20 minuti
  • Cottura 15 minuti
  • Persone 2
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Risotto allo spumante con scampi e paprica


    invia tramite email stampa la lista

    Il risotto allo spumante con scampi e paprica è un risotto veloce, sfizioso e raffinato: il primo piatto giusto per celebrare una cena romantica: dall'anniversario a San Valentino, a un cenone di Capodanno tête-à-tête. Ovviamente accompagnato dallo stesso spumante con cui è stato cucinato! 

    Questop rimo è una ricetta che non si prepara tutti i giorni, ma viene di solito presentato nelle grandi occasioni. E' sicuramente una preparazione che viene apprezzata da tutti in quanto raffinata, sfiziosa e dal sapore delicato. Non è certamente una ricetta complicata ed è alla portata di tutti, assicurando però stupore tra i commensali e un ottimo risultato in fatto di gusto. L'accostamento con la frizzantezza dello spumante e la delicatezza degli scampi è veramente azzeccato e l'aromaticità dell'erba cipollina e della paprica dolce conferiranno una nota in più al piatto che diventerà irresistibile. 



    Preparazione

    1) Sgusciate gli scampi, mettete da parte le code e trasferite gusci e teste in un pentolino con il brodo. Portate a ebollizione, schiacciando leggermente i resti degli scampi, poi filtrate il brodo e tenetelo sul fuoco dolcissimo.

    2) Sciogliete metà  del burro in una casseruola e fatevi appassire lo scalogno tritato finemente con un pizzico di sale. Unite il riso e tostatelo qualche istante, poi sfumate con lo spumante fatto scaldare a parte e proseguite la cottura, aggiungendo un mestolino di brodo bollente alla volta.

    3) Verso il termine della cottura del risotto, sciogliete il burro rimasto in un padellino, scottatevi le code sgusciate degli scampi tenute da parte e insaporitele con la paprica e poco sale.

    4) Disponete il risotto nel piatto da portata, completate con gli scampi alla paprica e decorate con qualche filo di erba cipollina e un pizzico di paprica.

    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata