Idee in cucina

Millefoglie di carasau

4/5
  • Difficoltà facilissima

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Millefoglie di carasau


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) Prepara gli ingredienti. Elimina la crosta di 250 g di formaggio pecorino e taglialo a scagliette sottili. Sciacqua 2 rametti di rosmarino, asciugali e ricava gli aghetti. Disponi 100 g di pane carasau in sfoglie su un piano di lavoro e spezzettali con le mani, in modo da ricavarne dei pezzi piuttosto grandi.

    2) Disponi al centro di 4 piattini 2-3 sfogliette di pane, sovrapponi qualche scaglietta di pecorino e spolverizza con una macinata di pepe e qualche ago di rosmarino. Prosegui con gli strati. Ripeti l'operazione, formando circa 3 strati di pane, pecorino, rosmarino e pepe, terminando con il pane.

    3) Trasferisci i piattini sotto il grill del forno per circa 1-2 minuti, finché il pane carasau sarà diventato croccante e il pecorino leggermente fuso. Irrora le millefoglie con un filo di miele, spolverizzale con qualche aghetto di rosmarino e un'abbondante macinata di pepe e servi.


    Tipico della Sardegna, il pane carasau si presenta in sfoglie sottilissime e croccanti, ed è chiamato anche 'carta da musica'. Preparato con semola di grano duro, è un pane a lunga conservazione che fa parte della scorta alimentare dei pastori, durante le transumanze. Viene utilizzato per numerose ricette, come il pane guttiau, condito con olio e sale e passato in forno e il pane frattau, con pomodoro, pecorino e uovo.

    Qui è proposto in una ricetta davvero golosa adatta tanto per un aperitivo raffinato quanto per un fine pasto inconvenzionale. Clicca qui per leggere anche la versione dolce: una preparazione sempre facile e veloce con frutti di bosco e crema pasticcera.

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata