Idee in cucina

Lasagne con gamberi, bufala e pesto

4/5
  • Procedura 35 minuti
  • Cottura 25 minuti
  • Persone 6
  • Difficoltà facilissima

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Lasagne con gamberi, bufala e pesto


    invia tramite email stampa la lista

    Se siete alla ricerca di un primo sfizioso e raffinato che non vi rubi troppo tempo le lasagne con gamberi, bufala e pesto sono il piatto che fa per voi. Sono golosissime senza essere pesanti, si preparano in solo 35 minuti (pochissimo rispetto alla pasta al forno tradizionale) e potete sempre comunque prepararle in anticipo, e cuocerle all'ultimo minuto.

    • 1) Scolate la mozzarella, tagliatela a dadini e lasciateli sgocciolare in un colino fino al momento dell'uso. Pulite lo scalogno, tritatelo fine e soffriggetelo in una padella antiaderente con un filo d'olio, a fuoco basso, finché sarà ben appassito. Unite i gamberetti, rosolateli per un minuto a fuoco vivo, salateli, sgocciolateli e teneteli da parte su un piatto (attenzione, il passaggio in padella dei gamberetti deve essere brevissimo, altrimenti diventano duri e gommosi). Versate il brodo nel loro fondo di cottura, fatelo scaldare leggermente, quindi unite il pesto e mescolate con un cucchiaio di legno fino a renderlo fluido e omogeneo.
    • 2) Stendete un velo di pesto diluito sul fondo di una pirofila in misura, formate uno strato di lasagne, distribuitevi sopra metà dei dadini di mozzarella e metà dei gamberetti; condite con 1 terzo del pesto rimasto, fate un altro strato di lasagne e farcitele seguendo lo stesso procedimento.
    • 3) Sistemate l'ultimo strato di lasagne sopra tutto, stendetevi sopra il pesto rimasto, cospargete la superficie con il parmigiano e completate con un filo d'olio. Cuocete in forno a 160° C per 20 minuti circa, o finché la superficie sarà gratinata.
    • 4) Togliete le lasagne con gamberi, bufala e pesto dal forno e lasciatele riposare per qualche minuto a temperatura ambiente prima di tagliare le porzioni e distribuirle nei piatti.
    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata