Frittelle alla pugliese

  • Procedura
    50 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Frittelle alla pugliese

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Nell'Italia del Sud, il baccalà si presta a tantissime preparazioni: con i semini di pasta per dare vita a una succulenta minestra, in umido, per completare e dare vigore alle zuppe. La ricetta di oggi è molto particolare e sfiziosa: ecco come preparare le frittelle alla pugliese.

    Preparazione

    1) Sciacquate 500 g di baccalà ammollato, sgocciolatelo, tagliatelo a pezzi, bagnatelo con 4-5 cucchiai di vino bianco e cuocetelo al vapore, profumando l'acqua con 1 costola di sedano, 1 carota, 1 scalogno, una foglia di salvia e 1 rametto di timo.

    2) Lasciatelo intiepidire, eliminate la pelle e sminuzzate la polpa. Conditela con un filo d'olio extravergine d'oliva, uno spicchio di aglio tritato, 2 cucchiai di prezzemolo pure tritato, sale e pepe.

    3) Lavorate brevemente 500 g di pasta da pane con le mani unte di olio. Prelevate dal panetto un pezzetto di pasta grosso come una noce, appiattitelo sul palmo della mano, sistemate al centro un cucchiaino di ripieno e chiudete bene la pasta, formando una pallina.

    4) Procedete nello stesso modo, fino a esaurire gli ingredienti. Friggete le frittelle in abbondante olio caldo, sgocciolatele con un mestolo forato direttamente su un foglio di carta assorbente. Servitele calde.

    Riproduzione riservata