Idee in cucina

Frittata di spaghetti al forno

5/5
  • Procedura 35 minuti
  • Cottura 25 minuti
  • Persone 6
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Frittata di spaghetti al forno


    invia tramite email stampa la lista
    Frittata di spaghetti al forno
    La trovi anche su:

    Preparazione

    1) Prepara la pasta. Sbatti 3 uova intere fresche in una ciotola con 100 g di parmigiano reggiano grattugiato, sale e pepe. Trita le foglie di 1 mazzetto di prezzemolo e spezzetta quelle di 1 ciuffo di basilico. Intanto lessa 400 g di spaghetti e scolali molto al dente. Passali subito sotto acqua fredda corrente per arrestarne la cottura. Sgocciolali e condiscili con un filo di olio extravergine d'oliva, le erbe aromatiche e, per ultime, le uova sbattute.

    2) Farcisci la frittata. Scotta leggermente 3 pomodori maturi ma sodi in acqua bollente, spellali, elimina il liquido e i semi, tagliali a pezzetti e falli asciugare su carta da cucina. Rassoda l'ultimo uovo rimasto in un pentolino con acqua bollente quindi taglialo a pezzetti. Affetta sottilmente 60 g di mozzarella fiordilatte. Fodera la teglia con carta da forno bagnata e strizzata, distribuiscici metà della pasta condita, coprila con i pezzetti di uovo sodo, le fette di mozzarella e di pomodoro poi completa con la pasta rimasta.

    3) Completa e servi. Compatta bene gli spaghetti con il dorso di un cucchiaio e cuoci la frittata in forno già caldo a 180° C per circa 25 minuti. Togli la frittata di spaghetti dal forno, disponila su un piatto da portata e guarniscila, se ti piace, con pomodorini e qualche foglia di basilico.


    La frittata di spaghetti al forno è una idea originale e facile da preparare che non può mancare durante un pic-nic, una gita fuori porta o una pausa pranzo golosa. L'ultilizzo della mozzarella in questa ricetta la rende più leggera di altre versioni ma, se la si vuole più saporita si può optare per un altro tipo di formaggio, tipo la provola o scamorza, o magari aggiungere della pancetta che la renderà davvero golosa e irresistibile. È buona sia calda che fredda ed è perfetta per dare spazio alla creatività, aggiungendo i propri ingredienti preferiti. È un piatto unico semplice e a basso costo, dato che nasce come piatto di recupero: si può infatti utilizzare la pasta avanzata dalla sera prima.

    di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata