• Procedura
    2 ore
  • Cottura
    1 ora 40 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Fricassea di agnello con carciofi

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    1 kg di agnello tagliato a pezzi
    4 carciofi
    brodo vegetale
    1 bicchiere di vino bianco
    3 spicchi d'aglio
    2 limoni
    2 uova
    1 ciuffo di di prezzemolo e di maggiorana
    olio extravergine di oliva
    sale e pepe


    1 Rosola l'agnello. Scalda 3-4 cucchiai di olio nella casseruola e rosola uniformemente a fuoco medio-alto i pezzi di agnello. Irrora con il vino bianco, lascialo quasi completamente evaporare, abbassa la fiamma, unisci 2 spicchi d'aglio spellati, chiudi con il coperchio e prosegui la cottura per circa 1 ora. Di tanto in tanto, gira i pezzi di agnello e irrorali con qualche cucchiaio di brodo caldo.
    2 Cuoci i carciofi. Elimina i gambi, le punte e le foglie esterne dei carciofi e arrotonda i fondi con un coltellino. Tagliali a metà e togli il fieno interno con un cucchiaino. Riduci i carciofi a spicchi e tuffali man mano in una ciotola con l'acqua acidulata con il succo di 1 limone. Rosola in una padella l'aglio rimasto con 1-2 cucchiai di olio, unisci gli spicchi di carciofo sgocciolati e, dopo 1 minuto, abbassa la fiamma, irrora con un mestolino di brodo caldo, chiudi con il coperchio e prosegui la cottura per circa 15 minuti.
    3 Completa e servi. Scoperchia la casseruola con l'agnello, elimina l'aglio, regola di sale e pepe e prosegui la cottura per altri 30 minuti a fuoco bassissimo e unendo poco brodo caldo, se necessario. Grattugia la scorza del limone rimasto e spremine il succo. Trasferisci scorza e succo in una ciotola, unisci le uova, il prezzemolo e la maggiorana tritati, sale e pepe e sbatti con la forchetta. Traferisci i carciofi nella casseruola con l'agnello e presegui la cottura ancora per 3-4 minuti. Spegni, versa il composto di uova e limone, mescola delicatamente, lascia riposare per 1-2 minuti e servi.
    Riproduzione riservata