ricetta coniglio alla cacciatora

Coniglio alla cacciatora

  • 26 03 2021
Il coniglio alla cacciatora è un secondo classico perfetto per i pranzi in famiglia: ecco la ticetta tradizionale
  • Procedura
    1 ora
  • Cottura
    45 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Coniglio alla cacciatora

    Invia tramite Email Stampa la lista

    La ricetta tradizionale del coniglio alla cacciatora è un modo di cucinare il coniglio in umido che piace per tante ragioni: la carne di coniglio resta morbida e succulenta dopo la cottura e il sughetto finale è davvero invitante e così gustoso che non puoi evitare una scarpetta a due mani! Se stai cercando il secondo piatto tradizionale per il pranzo della domenica in famiglia, allora fermati qui!

    Gli ingredienti semplici per preparare il coniglio alla cacciatora

    Il coniglio alla cacciatora è un secondo piatto di carne che ha origini toscane ma è così diffuso in tante regioni, da essere un classico della cucina italiana. Quindi, è facile trovare diverse interpretazioni regionali o personalizzate.

    In generale la ricetta del coniglio alla cacciatora è una ricetta contadina che prevede pochi ingredienti, semplici e facili da reperire, quelli che, un tempo, riempivano le credenze e le cantine di chi aveva poco da mangiare ma sapeva sempre trovare l'alchimia giusta per portare a tavola piatti che ricompensavano l'appetito e il palato.

    Ecco, la gustosa ricetta di DMnow del coniglio alla cacciatora è in questo molto tradizionale ma, anche tanto facile quanto appetitosa! Per valorizzare la delicata ma preziosa carne di coniglio, abbiamo scelto di insaporirla con un sughetto semplice ma invitante di pomodorini arricchito di pinoli: una ricetta di sicuro successo che farà leccare i baffi ai commensali! Vuoi provarla?

    Preparazione del coniglio alla cacciatora

    1. Lava 800 gr di coniglio a pezzi, sotto il getto di acqua fredda, asciugalo e sistemalo in una terrina insieme a 1/2 cipolla e 1/2 costola di sedano a pezzi. Bagna con 500 ml di vino bianco, unisci qualche grano di pepe e lascia marinare la carne per circa 30 minuti.
    2. Intanto, trita la cipolla e il sedano rimasti insieme a 1 carota. Scalda un filo d'olio extravergine di oliva in una casseruola e soffriggi il trito di ortaggi. Quindi, aggiungi il coniglio ben sgocciolato dalla marinata e rosolalo a fiamma vivace per circa 10 minuti, girando i pezzi per colorirli uniformemente da tutti i lati.
    3. Unisci la 2 rametti di salvia, 2 di rosmarino e 2 foglie di alloro, lavati asciugati e legati insieme con un filo da cucina, aggiungi anche 400 gr di pomodorini in conserva, regola di sale e pepe e mescola.
    4. Abbassa la fiamma, metti il coperchio e fai sobbollire per 40 minuti, bagnando se serve con un filo d'acqua (o di brodo vegetale). A metà cottura, unisci alla carne 60 gr di pinoli.
    5. Completata la cottura, fuori dal fuoco, insaporisci con il prezzemolo tritato e servi il coniglio alla cacciatora.
    Coniglio al forno con patate: la ricetta tradizionale

    VEDI ANCHE

    Coniglio al forno con patate: la ricetta tradizionale

    Riproduzione riservata