Cisrà zuppa di ceci piemontese

  • Procedura
    4 ore 20 minuti
  • Cottura
    4 ore
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Cisrà zuppa di ceci piemontese

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    1) Per preparare la Cisrà (zuppa di ceci piemontese), prepara inizialmente il soffritto. Metti i ceci a bagno in acqua fredda per almeno 24 ore. Spella la cipolla e raschia la carota, tagliale a dadini e falle rosolare in un tegame di terracotta con due cucchiai di olio, l'aglio spellato, l'alloro, la salvia e il rosmarino. Sgocciola i ceci con un mestolo forato, uniscili al soffritto e lascia insaporire.

    2) Aggiungi nel tegame le cotenne tagliate a striscioline e tre litri di acqua bollente. Cuoci a fuoco lento per circa tre ore e mezzo, aggiungendo acqua bollente se la minestra tende ad asciugarsi troppo. Intanto sbuccia la patata, lavala, tagliala a tocchetti, e lessala in acqua bollente per 10 minuti.

    3) Scola quindi i cubetti di patata con un mestolo forato, trasferiscili in una ciotola e schiacciali con una forchetta. Uniscili alla zuppa, regola di sale e di pepe e cuoci ancora per 15-20 minuti. Spegni il fuoco, elimina le erbe aromatiche, completa a piacere con basilico e maggiorana, irrora con due cucchiai di olio e servi.

    Cisrà (zuppa di ceci piemontese)

    La Cisrà (zuppa di ceci piemontese) è un'antica ricetta originaria della cucina povera delle Langhe. Si racconta, infatti, che durante la festa dei santi fosse preparata, nel paese di Dogliani, dalle confraternite religiose e servita ai viaggiatori che arrivavano da lontano. Questa zuppa a base di ceci e cotenna di maiale, infatti è sostanziosa e gustosissima.

    Riproduzione riservata