Ciambellone pugliese

5/5
  • Procedura 2 ore 40 minuti
  • Cottura 40 minuti
  • Persone 8
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Ciambellone pugliese


    invia tramite email stampa la lista

    ingredienti
    450 g di farina bianca
    20 g di lievito di birra
    100 g di zucchero
    2 dl di latte
    3 uova
    50 g di burro
    la buccia grattugiata di mezzo limone
    800 g di mele gialle
    100 g di gherigli di noce
    0,8 dl di grappa di mele
    1 cucchiaio di pangrattato
    50 g di zucchero di canna
    30 g di pinoli
    20 g di zucchero al velo
    1 pizzico di sale

    Sbriciolate il lievito in una ciotola, unite un cucchiaio di zucchero e sciogliete tutto con 1 dl di latte tiepido. Lasciate riposare coperto per 15 minuti. Mescolate 400 g di farina con il sale, mettetela a fontana sulla spianatoia, sgusciate al centro un uovo intero e 2 tuorli, quindi aggiungete il burro prima ammorbidito.
    Spargete su tutto lo zucchero semolato e la scorza di limone. Cominciate a impastare con la punta delle dita, poi unite il panetto lievitato e lavorate a piene mani, aggiungendo 1 dl di latte tiepido.
    Quando la pasta formerà delle bolle fatene una palla e mettetela in una terrina pure infarinata. Incidetela con un taglio a croce, coprite e fate lievitare al caldo per 1 ora. Sbucciate le mele e tagliatele a fettine, mettendole in una terrina. Unitevi i gherigli di noce spezzettati, la grappa, il pangrattato, lo zucchero di canna e mescolate bene.
    Sgonfiate la pasta sulla spianatoia infarinata, poi stendetela con il matterello, su un foglio di carta da forno, in un rettangolo
    spesso un po' meno di 1 cm e distribuitevi sopra il ripieno di mele. Avvolgete la pasta sul ripieno formando un rotolo che
    chiuderete a ciambella.
    Aiutandovi con la carta trasportate la ciambella sulla placca del forno e lasciatela riposare per 1 ora. Poi distribuitevi sopra i pinoli e cuocete la ciambella in forno già caldo a 200°C per 40 minuti. Servitela fredda spolverizzata di zucchero al velo.



    di LA CUCINA REGIONALE ITALIANA Riproduzione riservata