• Procedura
    4 ore 5 minuti
  • Cottura
    3 ore 40 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Biancostato di vitello

    Invia tramite Email
    Stampa la lista

    Preparazione

    Biancostato di vitello1 kg circa di biancostato di vitello
    50 g di pancetta
    2 dl di vino bianco secco
    2 dl di aceto di mele
    latte (circa 2 litri)
    50 g di burro
    4 spicchi di aglio
    4 chiodi di garofano
    1 rametto di salvia
    2 rametti di rosmarino
    qualche bacca di ginepro
    sale e pepe in grani

    1) Preparate il trito. Tritate finemente la pancetta con un po’ di rosmarino. Con un coltellino ben affilato, praticate nella carne
    tanti taglietti profondi e introducetevi il trito preparato.
    2) Fate marinare la carne. Mettete in una pirofila il vino e l’aceto, unite i chiodi di garofano, le bacche di ginepro, qualche foglia di salvia, un pizzico di sale e qualche grano di pepe. Adagiatevi la carne tagliata a pezzi, coprite con pellicola e lasciate marinare in frigo per almeno 2 ore.
    3) Cuocete. Sgocciolate bene la carne dalla marinata e fatela rosolare con il burro e l’aglio con la buccia in una casseruola che la contenga a misura. Appena sarà rosolata, salatela, pepatela e bagnatela con il latte necessario a coprirla di almeno 2 dita.
    4) Completate. Portate a ebollizione, abbassate la fiamma, coprite la casseruola proseguite la cottura per circa 3 ore girando spesso la carne. Togliete il coperchio e cuocete ancora per 30 minuti circa, in modo che il sughetto si addensi. Eliminate l’aglio, affettate la carne e servitela con il sughetto.