Baccalà in umido con uvetta

4/5
  • Procedura 35 minuti
  • Cottura 20 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

800 g di baccalà già ammollato
1 barattolo di pomodori pelati + zucchero
1 cipolla + farina
50 g di uvetta
1 ciuffo di prezzemolo
olio di semi di arachidi
olio extravergine di oliva
1 peperoncino fresco
sale

1 Prepara gli ingredienti. Immergi l'uvetta in acqua tiepida per 5 minuti e sgocciolala. Spella la cipolla e affettala finemente. Togli il picciolo del peperoncino, incidilo nel senso della lunghezza, elimina i semi e tritalo. Tasta il baccalà ed elimina l'eventuali spine rimaste con una pinzetta. Togli anche la pelle con un coltello affilato, sciacqualo sotto acqua fredda corrente, asciugalo con carta da cucina e taglialo a pezzi di 2-3 cm di lato. Infarina i pezzi, disponili in un colino e scuotili, per eliminare la farina in eccesso.
2 Friggi il pesce. Scalda abbondante olio di semi di arachidi nella padella a bordi alti. Immergi pochi pezzi di baccalà per volta, friggili per 2-3 minuti e sgocciolali, man mano, su abbondante carta assorbente da cucina.
3 Fai il sugo e servi. Rosola la cipolla e il peperoncino con 3-4 cucchiai di olio extravergine in un'altra padella, aggiungi i pomodori pelati spezzettati, 1 cucchiaino di zucchero e l'uvetta. Cuoci per 10 minuti e regola moderatamente di sale. Aggiungi i pezzi di baccalà fritti e prosegui la cottura per 5 minuti, girando di tanto in tanto i pezzi di pesce. Spegni e spolverizza con
prezzemolo tritato.

di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata