Calamari al forno con patate

/5
  • Procedura 1 ora
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Calamari al forno con patate


    invia tramite email stampa la lista copia negli appunti

    Preparazione

    1) Scalda il forno a 180 gradi. Lava velocemente i calamari sotto acqua corrente. Stacca i tentacoli dalle sacche e tritali grossolanamente. Spella l'aglio e la cipolla, tritali, mettili nella padella, unisci 3 cucchiai di olio e fai appena colorire il trito a fuoco basso. Unisci i tentacoli, 2 cucchiai di polpa di pomodoro e le acciughe sgocciolate e tritate non troppo finemente. Regola di sale e pepe e cuoci per circa 5 minuti, alzando un poco la fiamma. Lava il prezzemolo, asciugalo e tritalo bene.

    2) Togli il sugo dal fuoco, lascialo raffreddare e unisci la mollica di pane bagnata in poca acqua e poi strizzata e 2 cucchiai di prezzemolo tritato. Aggiungi l'uovo, amalgamalo bene agli altri ingredienti e suddividi il composto ottenuto nelle sacche dei calamari, chiudendo l'imboccatura con un paio di stecchini di legno, per evitare che il ripieno esca dalla sacca.

    3) Sbuccia le patate, lavale, asciugale con un telo pulito e tagliale a fette. Scottale per circa 2 minuti in acqua bollente, sgocciolale, tuffale in acqua ghiacciata, sgocciolale ancora e disponile nella pirofila unta con un velo d'olio e spolverizzale con abbondante origano, sale e pepe. Sistema i calamari sul fondo di patate e irrora il tutto con un filo d'olio, poco sale e pepe.

    4) Cuoci calamari e patate in forno, già caldo, a 180° C per circa 40 minuti, bagnandoli, se necessario, a metà cottura con 1/2 bicchiere di vino bianco secco e coprendoli con un foglio di alluminio. Porta in tavola e servi.

    Un piatto facile, ma dalla soddisfazione garantita. I calamari al forno ripieni possono essere farciti anche con un mix di patate schiacciate, uova e verdure miste a piacere. 

    Scelti per te