Verza stufata con lo speck

4/5
  • Procedura 45 minuti
  • Cottura 20 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facilissima

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Verza stufata con lo speck


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) Dividete una piccola verza in quarti. Scartate le foglie esterne e il torsolo. Tagliate a pezzetti le foglie private della costola centrale spessa. Private una fetta di speck da 100 g della cotenna, poi tagliate lo speck a listarelle. Sbucciate e tritate uno scalogno.

    2) Rosolate lo speck con 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva per 1-2 minuti. Unite lo scalogno, un cucchiaino di senape in grani, 3-4 cucchiai di vino bianco e cuocete a fuoco moderato per 2-3 minuti.

    3) Intanto lavate la verza preparata sotto l'acqua corrente e trasferitela, senza sgocciolarla, nella padella. Coprite e cuocete a fuoco basso per 10-15 minuti. Di tanto in tanto mescolate e, se serve, bagnate con brodo vegetale caldo. Scoprite, insaporite la verza stufata con lo speck con sale, pepe e cuocete per altri 2-3 minuti prima di servire.


    Se state cercando un contorno ricco di gusto e sapore, ma soprattutto veloce, la verza stufata con lo speck è proprio quello che fa per voi. Lo speck, grazie al suo gusto affumicato conferisce al piatto un sapore eccezionale, ma si può optare anche per del prosciutto crudo o del bacon, perfetti con la loro spiccata sapidità. È un piatto semplice, un contorno tipicamente invernale dal gusto saporito e appetitoso. Se si aggiunge anche della scamorza, lo si arricchisce ancora di più e può diventare anche un piatto unico grazie al suo carattere forte e deciso, perfetto per le fredde giornate invernali. Ottimo anche per accompagnare piatti di carne.

    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata