Tortelloni verdi di ricotta burro e oro

  • Procedura
    1 ora 50 minuti
  • Cottura
    40 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Tortelloni verdi di ricotta burro e oro

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    Per la pasta: 480 g di farina - 3 uova - 500 g di spinaci freschi Per il ripieno: 400 g di ricotta cremosa - 80 g di parmigiano reggiano grattugiato - noce moscata - sale Per il condimento: una cipolla piccola - 400 g di polpa di pomodoro - un cucchiaino di zucchero - 40 g di parmigiano reggiano grattugiato - burro - sale

    Lavate gli spinaci e cuoceteli in una larga padella con la sola acqua del lavaggio. Lasciateli intiepidire, strizzateli bene e tritateli. Impastate la farina con le uova e gli spinaci, formate una palla e fatela riposare coperta per un'ora.Rosolate in una casseruola la cipolla tritata molto finemente con una noce di burro; unite la polpa di pomodoro e lo zucchero, cuocete a fuoco basso per almeno 25-30 minuti e salate. Mescolate la ricotta con il parmigiano, sale e noce moscata. l Stendete la pasta sottile e ricavate con una rotella tanti quadrati di 6 cm di lato. Farcite ciascuno con un cucchiaio scarso di ripieno e richiudeteli man mano a triangolo, premendo lungo i bordi per sigillare. Tenete ogni triangolo fra 2 dita, con il lato più lungo verso di voi e l'angolo opposto verso l'esterno. Fate combaciare i 2 angoli esterni e chiudeteli ad anello intorno all'indice, spingendo verso l'alto la parte con il ripieno. l Disponete man mano i tortelloni sulla spianatoia infarinata o su vassoi foderati di carta da forno, senza sovrapporli. Lessateli subito in acqua salata a leggero bollore. Appena vengono a galla, scolateli e conditeli con il sugo e il parmigiano. Serviteli.

    "Quando distribuite il ripieno sui quadrati di sfoglia, mettetelo su un cucchiaio di legno e porzionatelo con un coltello.
    Confezionate i tortelloni solo all'ultimo momento e, mentre aspettate di lessarli, girateli su se stessi in modo che la ricotta non bagni la pasta sottile e delicata"
    Riproduzione riservata