torta-di-pane-azzimo-con-rucola-radicchio-e-ortiche

Torta di pane azzimo con rucola, radicchio e ortiche

  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facilissima

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Torta di pane azzimo con rucola, radicchio e ortiche

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Torta di pane azzimo con rucola, radicchio e ortiche

    La trovi anche su:

    La ricetta tradizionale della torta di pane azzimo con rucola, radicchio e ortiche: una torta salata dai sapori di una volta, con una sfoglia sottile di pane non lievitato e un ripieno di ricotta ed erbe amare. Un prelibatezza tipica delle festività pasquali ma che è perfetta anche per un picnic o un buffet d'estate.

    Preparazione

    1) Pulite 400 g di erbe amare miste (rucola, radicchio verde selvatico, ortiche, bietole da taglio... in proporzioni a piacere), sciacquatele e fatele appassire in un tegame coperto con la sola acqua di vegetazione. Lasciate intiepidire le verdure, poi strizzatele bene e tritatele piuttosto finemente. Lavorate 200 g di ricotta con le erbe tritate, 1 uovo intero e 25 g di parmigiano grattugiato, poi salate e pepate.

    2) Fate ammorbidire 2 sfoglie di pane azzimo (cliccate qui per la ricetta da fare a casa) lasciandole in ammollo nell'acqua a temperatura ambiente per 3-4 minuti: quando è morbido, trasferite un quadrato su un pezzo grande di carta da forno leggermente oliata. Distribuite il ripieno di magro sul pane, livellatelo con una spatola e coprite con il secondo quadrato di pane.

    3) Irrorate con un filo di olio extravergine d'oliva la superficie della seconda sfoglia, salate e pepate e ripiegate la carta sopra la torta, fissandola con due punti di cucitrice in alto in modo da formare un pacchetto aperto su due lati che non faccia asciugare troppo il pane in cottura.

    4) Trasferite il pacchetto su una placca e cuocete nel forno caldo a 180° C per 25 minuti, aprendo la carta 5 minuti prima della fine della cottura. Tagliate la torta di pane azzimo con rucola, radicchio e ortiche a quadrati e servitela tiepida.

    Riproduzione riservata