Torta di pane alla frutta secca

5/5
  • Procedura 1 ora 20 minuti
  • Cottura 1 ora
  • Persone 8
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Torta di pane alla frutta secca


    invia tramite email stampa la lista

    Questo dolce della tradizione povera, permetteva di riutilizzare il pane raffermo, ad oggi risulta essere ancora molto apprezzato, se ne conoscono diverse varianti alla quale vengono aggiunti svariati ingredienti. Qui vi proponiamo la torta di pane alla frutta secca, è facilissima da fare e si cuoce al forno, non necessita dell' utilizzo di farina e la frutta secca arricchisce la torta con lesue proprieta. E' nutriente e veramente buona.

    • 1

      Ammorbidite 400 g di pane casereccio raffermo. Sbattete 3 uova in un recipiente capace, unite 2,5 dl di latte, poi aggiungete il pane a pezzi. Mescolate per qualche istante e lasciate riposare per almeno mezz'ora, in modo che il pane si ammorbidisca bene.

    • 2

      Fate l'impasto. Sminuzzate il pane con le dita, in modo da ottenere una poltiglia e aggiungete altro latte, se il composto fosse ancora asciutto e vi fossero parti ancora dure. Se necessario, fate riposare ancora un po'. 

    • 3

      Aggiungete la frutta. Unite al composto di pane 40 g di uvetta ammorbidita nel rum, 60 g di fichi secchi tritati, 100 g di zucchero, 3 cucchiai di cacao, 1 grossa pera sbucciata e tagliata a cubetti di 1,5 cm di lato circa, 80 g di gherigli di noci spezzettate e 4 biscotti secchi sbriciolati. Amalgamate bene il tutto. Il composto dovrà  essere morbido, ma non molle. A piacere potete aggiungere 3 cucchiai di rhum.

    • 4

      Cuocete. Imburrate uno stampo di 26 cm di diametro, cospargetelo con 20 g di zucchero mescolati a 2 cucchiai di pangrattato, versate il composto, livellatelo, spolverizzate con lo zucchero rimasto, distribuite sopra il restante burro a fiocchetti e cuocete in forno già  caldo a 180° per 1 ora.

    • 5

      Estraete la torta dal forno, lasciate raffreddare, trasferitela su un piatto da portata e servite fredda.

    di IN TAVOLA Riproduzione riservata