• Procedura
    25 minuti
  • Cottura
    5 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Torta di gelato al pistacchio e pesche

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    500 g di gelato al pistacchio (in gelateria)
    70 g di biscotti secchi, tipo Digestive
    30 g di amaretti secchi
    50 g di burro
    2,5 dl di vino Moscato
    1 limone
    80 g di pistacchi sgusciati
    3 pesche noci
    menta fresca o erba limoncina


    1 Prepara la base. Spezzetta biscotti e amaretti e disponili nel mixer. Frulla, versando a filo il burro fuso, in mododa ottenere un composto fine e omogeneo. Trasferisci il composto sulla base dello stampo a cerniera foderato con un oglio di carta da forno in misura e compattalo con il dorso di un cucchiaio. Disponi lo stampo in frigorifero.
    2 Scotta le pesche. Dividi a metà 2 pesche, elimina i noccioli, tagliale a pezzetti e irrorale con qualche goccia di succo di limone, in modo che non anneriscano. Porta quasi a ebollizione il vino in pentolino, aggiungi le pesche e cuocile per 3-4 minuti, mescolando. Sgocciola le pesche e lasciale raffreddare. Immergi per qualche istante i pistacchi in acqua bollente, scolali e passali, uno a uno, con carta da cucina per togliere la pellicina. Avvolgili in un fogliodi carta da forno e spezzettali con il batticarne.
    3 Componi il dolce. Lascia il gelato a temperatura ambiente per 10 minuti, in modo da ammorbidirlo. Spalma metà del gelato sulla base di biscotti preparata, aiutandoti con una spatolina o con il dorso di un cucchiaio. Copri con le pesche scottate e metà dei pistacchi e completa con il gelato al pistacchio rimasto. Disponi lo stampo in freezer a raffreddare per almeno 1 ora. Prima di servire, lava la pesca rimasta, tagliala a metà, elimina il nocciolo, irrorala con qualche goccia di limone e riducila a fettine sottili.
    Decora il dolce con le fettine di pesca, i pistacchi rimasti e qualche foglia di menta o di erba limoncina e servi.

    Riproduzione riservata